Mercato Gennaio 2015: l’Avellino risolve con Mattiello la diatriba con la Juventus?

La Juventus deve all’Avellino di Walter Taccone ben 450.000 euro, per gli incassi ottenuti nella partita che ha visto affrontarsi le due squadre nella sfida della Coppa Italia della passata edizione, e che ha visto trionfare i bianconeri per 3-0 in campo e gli avellinesi come tifo sugli spalti. Per ottemperare al debito, si era parlato di una possibile amichevole da giocare al “Partenio-Lombardi” tra le due squadre, ma non se n’è fatto ancora nulla, ed allora la società biancoverde sta pensando ad un altra soluzione per risolvere la querelle. La via da intraprendere sarebbe quella di non ricevere il pagamento, bensì una contropartita tecnica.

Si pensa al prestito del giovane Federico Mattiello, che da gennaio a giugno potrebbe trasferirsi in biancoverde. L’esterno sinistro della squadra bianconera ha già esordito in Serie A contro il Parma e poi ha giocato contro la Lazio. A bloccare la partenza del giovane della Primavera bianconera potrebbe essere l’emergenza a sinistra per Massimiliano Allegri, che non può contare su Asamoah infortunato e su un Evra in un pessimo stato di forma. Se a gennaio, come prevedibile, la Juventus dovesse intervenire sul mercato in quel ruolo, Mattiello potrebbe raggiungere l’Irpinia per essere un rinforzo per Massimo Rastelli e la pedina per risolvere la diatriba sulla Coppa Italia.

Leggi anche –> Calciomercato di gennaio: Avellino, trattative con l’Atalanta?

Leggi anche –> Adriano Galliani: “Avellino piazza ideale per i giovani”