Mercato, Gucher rifiuta l’Avellino: va al Vicenza

Robert Gucher va al Vicenza. Come già si era intuito nella giornata di ieri, sfuma definitivamente l’obiettivo principale dell’Avellino, nonostante la società irpina abbia offerto di più al calciatore rispetto alla società veneta. La svolta è arrivata ieri sera, quando il patron del Frosinone Stirpe, dopo l’ultimo colloquio con il procuratore del ragazzo Max Hagmayr, ha comunicato all’Avellino la scelta del ragazzo.

Scelta che è stata precisa: quella di avvicinarsi a casa. L’Avellino ha fatto di tutto per convincere Gucher, accettando tutte le richieste del procuratore austriaco. Prima offrendogli un ricco triennale; poi di fronte alle perplessità del ragazzo per la paura retrocessione, modificando l’offerta in un contratto di soli sei mesi, ma superiore a 100.000 euro più altri bonus contrattuali.

Anche il patron Stirpe, per via dei buoni rapporti con l’Avellino, ha cercato di spingere Gucher in Irpinia, ma nulla di tutto questo è servito. Per la società certamente resta l’amarezza del rifiuto, ma ora è tempo di guardare avanti e non perdere altri giorni preziosi, in vista della ripartenza del campionato a Brescia. Il nome più in voga è quello di Stefano Pederzoli, centrocampista classe ’84 che milita nel Venezia allenato da Pippo Inzaghi.