Mercato Scandone Avellino, ipotesi Cerella se parte Severini

La Scandone Avellino è attivissima sul mercato. Difatti dopo aver quasi raggiunto l’accordo con Dominique Johnson, ora la società ha l’obiettivo di rinnovare il contratto ad uno dei migliori giocatori italiani in circolazione, ovviamente ci riferiamo al maceratese Giovanni Severini. 

Nel caso (nonostante le voci secondo noi improbabile) in cui Severini non dovesse restare per andare a Verona, si sta facendo largo (stando a taluni rumors) l’idea Bruno Cerella. L’italo-argentino (il cui ruolo è 3-4, mentre Severini è un 2-3) è certamente un cestista di alto profilo, per alcuni versi anche più forte del maceratese, ma nel complesso è da preferire Severini. Sia per un miglior rapporto qualità prezzo (il costo di Cerella è non di poco superiore) e sia (soprattutto) perché Giovanni ha ancora ampi margini di miglioramento, cosa che Cerella non ha (tra i due ci sono ben 7 anni di differenza).

Severini un giocatore in grande crescita, Cerella un ottimo specialista, la speranza è la conferma del primo, ma il secondo sarebbe una bellissima consolazione. Averli entrambe sarebbe un sogno (forse irrealizzabile).

Leggi anche:

Mercato Scandone Avellino, Severini verso Verona?