Modena-Avellino, sarà esodo: oltre mille pronti a seguire i Lupi

Il ritornello, evidentemente, sarà sempre lo stesso. Quel “In casa quando giocate?” che indica, in un solo coro, tutta la supremazia e lo strapotere dei tifosi biancoverdi lontano dallo stadio Partenio Lombardi. Anche a Modena, così come già accaduto praticamente in tutte le trasferte di questo campionato, l’Avellino di Attilio Tesser sarà scortato da una nutritissima rappresentanza di tifosi, pronti ad invadere il Braglia partendo da ogni parte d’Italia.

Oltre all’instancabile amore degli “irriducibili”, infatti, a far crescere ulteriormente le presenze sugli spalti potrebbero essere la possibilità di portare due amici sprovvisti di tessera del tifoso allo stadio e, inevitabilmente, il periodo magico di Castaldo e compagni, che hanno risalito la classifica e svoltato la stagione con sei vittorie consecutive. Alla vigilia del match, risultano oltre 900 i biglietti staccati per il settore ospiti.

Ai tanti, tantissimi, tifosi che partiranno da Avellino e provincia si aggiungeranno i numerosissimi supporter del Lupo sparsi in giro per l’Italia. L’Avellino club Milano ha già organizzato un pullman per la trasferta e saranno in più di cinquanta a partire da sotto il Duomo per raggiungere l’Emilia. Altri tifosi si muoveranno da Roma, dal Piemonte, dalla Liguria e dalle stesse città emiliane o romagnole. Non è da escludere, poi, che qualche “malato” possa arrivare a Modena da oltre i confini italiani: in tanti, infatti, si sono sobbarcati voli di diverse ore per raggiungere il Partenio in occasione del derby vinto con la Salernitana e una nuova trasferta di certo non può spaventarli.

L’amore per il Lupo non conosce soste e confini. E il Braglia è la prossima meta da conquistare.

Leggi anche: