Moviola Avellino-Salernitana 3-2, tutti gli Episodi del Derby

Avellino-Salernitana termina 3-2 per la gioia di tutti i tifosi biancoverdi venuti in massa al Partenio-Lombardi per assistere al derby: un match pazzesco con tantissimi episodi arbitrali, li analizziamo tutti nella nostra moviola. L’arbitro della sfida tra biancoverdi e granata è Rosario Abisso della sezione di Palermo, il numero uno nelle gerarchie del designatore della CAN B Stefano Farina.

Come detto, moltissimi episodi, alcuni di difficile lettura: nel primo tempo, nel recupero, quello principale. Sul risultato di 1-0 per i padroni di casa, lancio per Ardemagni che si invola verso la porta e pare essere steso da Mantovani, almeno in presa diretta. Abisso non ha dubbi, ammonizione per il difensore della Salernitana, ma è la seconda, così il centrale ex Chievo tra le altre viene espulso dal terreno di gioco. Al rallenty il contatto appare meno evidente, ma dovrebbe comunque esserci il tocco che sbilancia l’attaccante dei Lupi: Abisso ha visto da pochi metri un contatto falloso, difficile provare la non sussistenza di un fallo; il primo giallo mostrato a Mantovani era corretto. Un minuto dopo il raddoppio degli irpini

Nella ripresa il match cambia ancora. Sul risultato di 2-1, Belloni stende Busellato che lo aveva saltato di netto sulla fascia. Anche qui Abisso non può esimersi dall’estrarre il cartellino giallo, che anche per l’esterno dell’Avellino è il secondo della giornata: rosso per lui e parità numerica ristabilita. Nessun dubbio su questo provvedimento, il primo giallo forse un po’ forzato, ma l’arbitro palermitano, 31 anni, al terzo anno in B e in odore di promozione in A a fine stagione, è noto per essere abbastanza severo e inflessibile.

Nel finale espulso Novellino per aver ripetutamente oltrepassato i limiti dell’area tecnica, poi nel recupero prima arriva il 3-1, posizione assolutamente regolare di Verde, poi una sciocchezza di Jidayi provoca un rigore a favore degli ospiti: fallo nettissimo su Busellato, rigore trasformato da Donnarumma, poi anche ammonito per uno screzio col portiere Frattali. 3-2 è il risultato finale, direzione arbitrale della terna guidata da Abisso nel complesso discreta in una gara dall’altissimo coefficiente di difficoltà.