Napoli-Avellino 4-0, l’ultimo derby in Serie A (1987-88)

La seconda rete del Napoli ad opera di Francini, che batte Di Leo

Napoli-Avellino è stato il derby campano per dieci anni in Serie A; oggi andiamo a rivedere l’ultima delle 20 sfide che si sono disputate nella massima serie.

E’ la stagione 1987-88. Siamo alla 19esima giornata. Il Napoli di Maradona, campione d’Italia in carica, è in testa alla classifica con 31 punti, quattro di vantaggio sul Milan secondo e viene da otto vittorie consecutive. Una squadra spettacolare, che poteva vantare oltre al genio di Maradona, altri due attaccanti come Careca e Giordano, senza contare Ferrara in difesa e l’ex De Napoli a centrocampo

L’Avellino dal canto suo, dopo un girone di andata pessimo, era reduce da una vittoria (contro il Verona in casa) e due pareggi (in trasferta contro Torino e Roma). La squadra di Bersellini stava provando quindi a risalire la classifica, e ed era a meno due punti dal Pisa terz’ultimo. C’era poi da vendicare la sconfitta dell’andata, quando i partenopei si imposero a pochi minuti dal termine con una rete di Carnevale.

La partita però, fu senza storia. Dopo 22 minuti il Napoli era già avanti di tre reti: Renica, Francini e Maradona, con quest’ultimo che per la prima volta riesce a segnare all’Avellino dal suo arrivo a Napoli. Nella ripresa, F. Romano chiude il match sul 4-0 finale, con i lupi mai in partita e che interruppero la mini-serie positiva.

Mai l’Avellino aveva perso il derby con tale scarto; e segno del destino a fine stagione retrocesse in B. Anche per il Napoli però l’esito della stagione non fu positivo, con la squadra di Bianchi che si fece superare a due giornate dalla fine dal Milan nello scontro diretto al San Paolo. Per rivedere il derby Napoli-Avellino bisognerà poi attendere la stagione 2003-04, ma nel palcoscenico ben meno nobile della Serie B.

Ecco il tabellino del match:

Napoli: Garella, Ferrara, Francini, Bagni (’31 st Sola), Ferrario, Renica, Careca, De Napoli, Giordano (’34 st Carnevale), Maradona, F.Romano

Avellino: Di Leo, Ferroni, Colantuono, Murelli, Amodio, Romano, Bertoni, Benedetti (’20 st Boccafresca), Gazzaneo, Di Mauro (’31 st Sormani), Schachner.

Reti: ’17 Renica, ’19 Francini, ’22 Maradona, ’64 F. Romano

Arbitro: Lanese di Messina

AVELLINO, LE GRANDI SFIDE DELLA SERIE A