Morto l’imprenditore Nicola Cece, ex socio dell’As Avellino

È morto Nicola Cece. L’imprenditore irpino, attivo nel settore dei carburanti, si è spento nella notte tra lunedì e martedì per un malore, sembra un infarto. Cece aveva indissolubilmente legato il proprio nome a quello dell’Avellino Calcio, che lui stesso – nel 2009 – aveva fatto rinascere dalle ceneri del fallimento targato Pugliese.

L’imprenditore per due anni era stato nel Cda del club irpino – insieme alla famiglia Taccone e agli soci Iacovacci e Cipriano – e aveva rivestito la carica di responsabile del settore giovanile. Poi, proprio all’inizio del 2011, aveva deciso di cedere le proprie quote all’altro ex socio, Marco Cipriano, uscendo di scena. Il suo, però, non era stato un addio al calcio. Poco dopo, infatti, Nicola Cece aveva acquisito il Potenza Calcio, all’epoca in serie D.

“Il presidente Walter Taccone, i dirigenti, i dipendenti, i tesserati e tutti i collaboratori della società – si legge in una note dell’Avellino -, profondamente colpiti dall’improvvisa scomparsa di Nicola Cece partecipano al dolore delle famiglie, esprimendo le più sentite condoglianze”. I funerali di Nicola Cece si terranno mercoledì 30 novembre alle ore 15 alla Chiesa di San Ciro.