Novara-Avellino, Novellino: “Dobbiamo cambiare il nostro atteggiamento”

Ecco le parole del tecnico di Montemarano alla vigilia della gara di domani pomeriggio a Novara

Walter Novellino ha parlato nella conferenza stampa alla vigilia di Novara-Avellino, gara in scena domani pomeriggio, alle ore 15:00 allo Stadio Silvio Piola, valevole per la sesta giornata del Campionato di Serie B 2017-18.

Sulla gara di domani pomeriggio, Novellino, ha commentato: “Il Novara è una squadra dalle grandi potenzialità, ma anche noi lo siamo. Domani servirà una grande partita per migliorare il nostri trend in trasferta. Quella di domani non sarà una sfida facile. Noi però dobbiamo cambiare il nostro atteggiamento“.

Sulle possibili sue scelte tecniche, ha commentato: “Per quanto riguarda il discorso di giocare con una o due punte noi dobbiamo guardare sempre a chiuderci e creare meno spazi. Ho anche bisogno di uomini che mi tirino dalla distanza. Nella scorsa sfida Pecorini mi ha molto sorpreso. Certo, non ha ancora la spinta di Laverone ma ha fatto la sua parte. Ora dobbiamo pensare soltanto a dare continuità ai risultati“.

Sull’andamento in trasferta della sua squadra, il tecnico di Montemarano ha commentato: “Abbiamo perso a Cremona e a Cesena gestendo la gara. Rispetto al ritiro Ngawa è cresciuto davvero tanto. Non ho dubbio per chi schierare in campo ma sono certo che tutti avranno il loro spazio. Questi 22, onestamente, mi hanno dato sempre qualcosa“.

Sulle prestazioni del giovane attaccante spagnolo Raul Asencio, arrivato quest’estate in prestito dal Genoa, ha risposto: “Io cerco una crescita generale del gruppo. L’attenzione ce l’ho su tutti i giocatori. Raul potrebbe giocare oppure no“.

Parlando del difensore centrale Riccardo Marchizza ha concluso la sua conferenza stampa: “Adesso non siamo qui a giudicare cosa gli è successo a Cesena. Al di là di questo è un giocatore che ha fatto poco in questi ultimi mesi“.