Novellino a LVS: “Bellissimo rapporto con i tifosi dell’Avellino”

Il tecnico dell'Avellino è stato ospite nella trasmissione "Linea Verde Sport"

Ho un bellissimo rapporto con i tifosi dell’Avellino, mi ha dato molto entusiasmo. Per me questa è diversa dalle altre piazze, sento una responsabilità diversa. Così Walter Novellino ieri sera ospite nella trasmissione “Linea Verde Sport” di Sport Channel 214.

Si parte dal pareggio di sabato: “L’avevamo preparata bene, siamo passati in svantaggio e i primi venti minuti non siamo andati bene, poi nel secondo tempo ci siamo messi meglio e l’abbiamo recuperata. Sul suo arrivo: “Ammetto che ho trovato una squadra un po’ giù, ho cercato di parlare con i giocatori e mettere ognuno nel proprio ruolo”.

Gli viene chiesto da più parti se potrebbe rimanere anche l’anno prossimo: “L’obiettivo ora è la salvezza, non voglio sbilanciarmi ma le sensazioni sono buone, poi vediamo come finisce la stagione”. Spiega la famosa metafora della montagna: “Significa fare un passo alla volta, step by step, vorrei che i giocatori la capissero.

Parla quindi di varie calciatori rispondendo alle domande dei telespettatori. Su Bidaouoi, che sabato scorso è entrato bene contro il Novara: “E’ un giocatore di grande qualità, sono già due tre settimane che in allenamento saltava l’uomo e l’ho notato”. Sull’utilizzo di D’Angelo da esterno: “Gli ho chiesto di giocare da esterno, ma dato che ha grandi capacità di inserirsi ha una certa libertà di movimento.

Su Eusepi: “Faccio il gioco delle coppie, lui è l’alternativa naturale di Ardemagni. Ciò non toglie che qualche volta possono giocare insieme anche con Verde”. Su Migliorini: “Si sta riprendendo, contro lo Spezia non è andato male. Su Moretti: “L’ho avuto a Modena già, con me ha fatto grandi cose, è un ragazzo straordinario”. Su Camara possibile ala destra: “E’ un giocatore giovane, ha grande qualità ma deve ancora crescere. Io però lo vedo più come seconda punta.

Dichiarazione importante anche su Verde:Se fa la seconda punta può andare in Serie A, da esterno ha qualche difficoltà”. Sulla partita contro la Ternana: “Sono undici finale, ma questa è quella che mi preoccupa di più. Per loro è l’ultima spiaggia, voglio che la squadra sia carica. Non siamo salvi, anche se siamo in una buona posizione di classifica”.