Novellino: “L’Avellino ha una buona base, quest’anno non soffriremo”

Il tecnico ha mostrato ottimismo in vista della nuova stagione

Conferenza stampa questa mattina per Walter Novellino, insieme al Presidente Taccone che ha illustrato la campagna abbonamenti dell’Avellino 2017-18. Il tecnico, fresco di riconferma, dopo un breve accenno alla salvezza appena conquistata, ha parlato soprattutto della prossima stagione. Ecco le sue parole:

“All’inizio forse non sono partiti bene, perché non hanno trovato la giusta serenità. Poi grazie anche al mio aiuto ci siamo ripresi, fino a Pisa eravamo la squadra che giocavamo meglio di tutti, poi ci siamo rilassati. Questo non deve più accadere, sono sicuro che arriveranno elementi di grande carattere, non più scommesse. Certo prenderemo anche degli Under, perché De Vito e Max sono bravi e mi fido di loro”.

Sulla nuova stagione: “Intanto dobbiamo mantenere la base dello scorso anno che non è da buttare, poi è chiaro che arriverà qualcuno. Ma quest’anno sarà diverso, sono convinto che potremo soffrire molto di meno, perché già dal ritiro potremo impostare la stagione. Non vedo l’ora di andare a Cascia, anzi colgo l’occasione di invitarvi per vedere come lavoriamo. Sono convinto che il gruppo si forma dentro lo spogliatoio”.

Sul suo modo di giocare: “Il 4-4-2 è il modulo che mi ha fatto ottenere i risultati migliori, sicuramente prenderemo delle ali, ma mi piace anche il 3-5-2 in un determinato modo, abbiamo dei calciatori molto duttili. Capitolo mercato: “Con Enzo e Max abbiamo già accennato a chi andrà via e chi rimarrà”.

Rapporti con le altre squadre di A: “Abbiamo ottimi rapporti con molte squadre, come per esempio con l’Atalanta e la Roma. Ad Avellino vogliono venire tutti, guardate alcuni giocatori che hanno giocato qui e ora sono in Serie A”. Sul motivo del ritiro a Cascia anziché a Sturno come negli ultimi due anni: “E’ perché lì possiamo fare delle amichevoli”.

Sulla possibilità di fare una partita in memoria di Paolo Pagliuca, parla il presidente Taccone: “Sicuramente faremo un triangolare, ci siamo già sentiti con Rastelli, non dovrebbero esserci problemi, considerati gli impegni delle altre squadre. Chiude Novellino: “Gli avellinesi mi hanno apprezzato soprattutto come uomo e poi come allenatore”