Nuovo Allenatore Avellino, Toscano: “Somiglio a Rastelli”

Prime parole di Toscano in conferenza stampa, il nuovo allenatore dell’Avellino esordisce con: “Somiglio a Rastelli”.

Dopo un’annata negativa, con due guide tecniche che non hanno trasmesso ai giocatori la giusta motivazione e la necessaria cattiveria, l’Avellino sembra voltare pagina. Il presidente Taccone si è affidato al calabrese Mimmo Toscano per ridare grinta e voglia di vincere a questa squadra, e le parole del nuovo allenatore sono confortanti. Inanzitutto, le prime dichiarazioni sono d’amore verso il Lupo: “Reputo l’Avellino un club glorioso. Si respira calcio, ho visto tanta gente desiderosa di ripartire”.

Alla domanda “A chi tra Rastelli e Tesser si avvicina maggiormente?”, Toscano risponde deciso: “Se devo fare dei paragoni credo che mi avvicino più a Rastelli. Siamo amici e sia dal punto di vista caratteriale che tecnico somiglio più a Rastelli”, riportando alla mente dei tifosi irpine le fantastiche annate con l’attuale tecnico del Cagliari sulla panchina biancoverde.

Toscano ha poi svelato quando inizierà il ritiro (15 luglio) e dove si terrà (a Sturno). Infine, alcune annotazioni tattiche sul modulo che l’ex Ternana intenderà adottare: “Le motivazioni e il lavoro prima di tutto. Sacrificio, disciplina e rispetto dei ruoli. I miei sistemi di gioco sono il 3-4-3 e il 3-5-2, ma sono numeri che servono più a voi giornalisti che a me”.

Leggi anche: