Omeonga-Genoa: “Mi hanno chiesto di restare”

Il centrocampista, la scorsa stagione all'Avellino, verso la permanenza in Liguria

Mi hanno chiesto di restare”. Così fa sapere Stephan Omeonga, come si legge direttamente dal sito ufficiale del Genoa. Il centrocampista, classe 1996, dopo essersi trasferito in Irpinia dall’Anderlecht, si è messo in mostra lo scorso anno in maglia bianco-verde collezionando 30 presenze in campionato. Ceduto al Genoa in questa sessione di mercato, nell’operazione che dovrebbe portare uno tra Leonardo Morosini e Serge Gakpé alla corte di Walter Novellino, ne era stato richiesto il ritorno in prestito ai lupi, ma il Genoa sta cercando di trattenerlo non avendo al momento altri giocatori per ricoprire quel ruolo.

Ecco le sue parole riguardo la permanenza presso il “Grifone“: “Quando sono venuto a Genova pensavo di firmare e basta. Poi mi sono fermato per andare in Austria. In seguito mi è stato chiesto di allungare la permanenza. Il mio compito è di dare il 100% ogni giorno, vedremo poi quello che sarà. Come caratteristiche mi piace toccare il pallone, mettermi a disposizione dei compagni e aiutare la squadra. Mi sono inserito in un gruppo umile. Una sorpresa visti i tanti giocatori dal curriculum importante”.

Poi il centrocampista belga di origini congolesi si racconta: “Dall’Under 12 sono stato convocato sino alla rappresentativa Under16 in maniera continuativa. Nelle squadre in cui ho giocato ho fatto per anni il capitano. Dicevano che fossi un leader silenzioso, forse non si resta gli stessi per tutta la vita. La vita è un viaggio all’interno di noi“.

Infine, nel parlare delle sue aspirazioni, lascia un pensiero per l’Avellino: “Devo dire grazie all’Avellino che mi ha portato in Italia e al Genoa che ha investito su di me. Un giorno, non so quando, mi piacerebbe misurarmi in Serie A. Le ambizioni sono la benzina in cui consumare i sogni”.