Pagelle Allupate Modena – Avellino 1-1: il canarino Mo(n)kulu al 90′

Il lupo tira il fiato dopo 6 sgroppate trionfali nei verdi boschi di serie B: Modena – Avellino finisce 1-1, ma inizia il dopo-Trotta che ci lascia già alcune importanti indicazioni. La prima è che Tavano non è all’altezza, e non parliamo solo dei centimetri in verticale. E neppure di quelli in orizzontale, perché quando fai la doccia tra Jidayi e Bastien è normale che ti vengano certi complessi. L’altra indicazione è che è bastato bussare alla porta di Benjamin Mokulu per sentirsi rispondere “presente”. Spero solo che abbiate usato il campanello e non il batacchio per bussare. Perché se avete usato il batacchio, le pagelle allupate hanno brutte notizie per voi…

PAGELLE ALLUPATE MODENA – AVELLINO 1-1

Frattali voto 6: si galvanizza quando scopre che Provedel è l’unico portiere di serie B coi piedi peggiori dei suoi. Incolpevole sul gol di Belingheri, ci resta qualche dubbio sul suo coinvolgimento in quel furto di gomme a San Tommaso. A RUOTA LIBERA

Davide Biraschi - Avellino

Biraschi voto 6,5: Rubin prova ad alzare la voce con lui un paio di volte. Verrà ritrovato tra due settimane in uno dei pilastri della sala stampa. CALCESTRUZZI IRPINI

Jidayi voto 6: il Modena non prova quasi mai a sfondare per via centrali. Probabilmente c’entra qualcosa il fatto che stanotte lo abbiano visto seppellire mine antiuomo al limite dell’area. THE HURT LOCKER

Chiosa voto 6,5: è talmente sicuro che da domani se vuoi sbloccare il tuo iPhone devi inserire la password del suo telefono. PUK

Pucino voto 5,5: dopo aver passato la notte a studiare a fondo l’intera filmografia di Rocco Siffredi, si convince di essere più bravo di lui in spinta. Ma si distrae ed i problemi gli arrivano da dietro: sul gol del Modena viene colpito dal morbo di Nica e si dimentica di marcare Belingheri. PUCINO PIO

Avellino - Brescia

D’Angelo voto 6: usa la testa per 4 volte e impegna Provedel. L’avesse usata in un paio di occasioni anche a scuola, adesso non firmerebbe gli autografi con la X. ABBECEDANGELO (Dal 69′ Insigne voto 6: entra a dare vivacità alla manovra biancoverde. Ci prova prima raccontando la barzelletta dei carabinieri in galleria, poi Paghera gli estrae a secco il dente del giudizio e capisce che forse è meglio azzeccare il cross per il pari di Mokulu. INCISIVO E PREMOLARE)

Paghera voto 5,5: i compagni lo cercano poco, lui non fa molto per farsi vedere. Certo, almeno il passamontagna poteva toglierselo. FILE NOT FOUND

Gavazzi voto 6: giocoliere sulla fascia. Non perde mai palla, ma a noi ogni tanto cascano le palle. CIRCO-LARE

Bastien voto 6: pimpante come una banana al Gay Pride. Nella ripresa sparisce: come tutte le banane ai Gay Pride. SBUCCIAMI (Dall’81’ Sbaffo voto 6: in rovesciata quasi piega le mani a Provedel. In compenso si piega la vertebra L4 sulla ricaduta. MA DOVE VAI, BELLEZZO IN BICICLETTA?)

Castaldo voto 6: Trotta gli manca più di quanto a Sara Tommasi manchino le mutande quando esce di casa. Lotta su tutti i palloni e nel primo tempo tira uno scaldabagno dai 30 metri, che se entra in porta vengono giù pali, traversa, gradinata e duomo di Modena. GIGI LA TROTTOLA

mokulu

Tavano voto 5: prova a farsi vedere, ma è più in ombra del pisello di Adinolfi. Notevole il destro al volo a fine primo tempo, che impatta con la carlinga del volo AZ407 da Firenze a Bucarest. NANITALIA (Dal 59′ Mokulu voto 6,5 IL MIGLIORE: ci mette mezz’ora esatta a prendere le misure al terreno di gioco e agli avversari, effettuando carotaggi con la sua trivella portatile. Alla prima e unica occasione la butta dentro. E come la butta dentro lui… BACK IN BLACK)

All. Tesser voto 6: il dopo Trotta non passa per Tavano, così come Bastien non passa la canna quando rolla. Non ha paura di sbilanciare la squadra dopo il gol del Modena, e mette dentro Mokulu, Insigne, Sbaffo e un motore 2000 a benzina a trazione anteriore. IL TESSERE PAURA NON NE HA

Arbitro Pairetto votit’ a quell’ata parte: per una volta che un arbitro sta per sbagliare a favore nostro, becchiamo il guardalinee che non si fa i cazzi suoi. GREENVISION

Modena voto 6,5: il canarino ha il pelo un po’ Crespo, ma gioca una buona partita. Stringe i denti nel primo tempo quando l’Avellino meriterebbe il vantaggio, stringe i pugni nella ripresa e trova il gol dell’1-0, stringe il culo al ’90 quando Mokulu riporta i lupi in carreggiata. A MODENA SOLO PANINI E P… ARMIGIANO

LEGGI TUTTE LE PAGELLE ALLUPATE DELL’AVELLINO 2015/2016

TUTTE LE NOTIZIE SU MODENA – AVELLINO