Pagelle Allupate Perugia-Avellino 2-0: aCCiritivi!

pagelle-allupate-girone-ritorno

Acciritivi, e le due C sono belle in evidenza: Perugia-Avellino finisce 2-0 e per i lupi è notte fonda. La zona playout adesso è distante solo 4 punti, l’idea di gioco di una squadra appena decente è lontana invece anni luce. Difesa incerta, centrocampo senza idee, attacco inesistente. Questi non sono lupi, sono agnellini. Pasquali. Dopo la cottura. Persino le pagelle allupate sono meno allupate del solito…

PAGELLE ALLUPATE PERUGIA-AVELLINO 2-0

Offredi voto 5,5: gli grandinano addosso palloni da tutte le direzioni. Si mette uno scolapasta in testa e si dà al pastafarianesimo per disperazione. BUCATINO ALLA PERUGINA

Pucino voto 5: è come la vostra fidanzata durante i giorni del ciclo. Impalpabile. LINES SETA ALA

Raffaele Pucino-Avellino

Rea voto 5,5: la conclusione più pericolosa dell’Avellino è la sua. Dopo la ginocchiata in fronte rimediata da Aguirre si sveglia e crede di essere davvero un difensore. Mistero. A-REA 51

Biraschi voto 5: Fabinho e Aguirre lo infilzano come una braciola nel ragù. Nel secondo tempo digerisce le accelerazioni (e la braciola) e torna il vecchio mastino. Ma ormai il danno del primo gol era fatto. MEZZO MASTINO E MEZZO MOSTINO

Visconti voto 5,5: generoso. Più con gli avversari che con i compagni. PORGI L’ALTRA FASCIA

D’Angelo voto 5,5: si perde Belmonte sul 2-0. Ma la cosa più brutta è che inizia a perdere anche la fiducia. Scarico come un iPhone 4 alle 7 di sera. BANDIERA BIANCA (Dal 61′ Arini voto 5,5: potrebbe piazzare il gol del 2-1 a porta quasi vuota. Ma calcia quasi peggio di un rigore di Castaldo. FIACCHETTI)

Paghera voto 5: Paghera la pantera. Nel senso che rischia l’estinzione dal campo nel corso della partita. WWF

Samuel Bastien

Bastien voto 6 IL MENO PEGGIO: corre come se avesse la Finanza alle spalle e 2 chili di erba nei pantaloncini. Calcia più lui in porta nel primo tempo che l’intero attacco dell’Avellino da gennaio a oggi. È l’unico ad aver capito che, se finiamo a fare i playout, a fine stagione è meglio se vanno tutti in Honduras con Genny Savastano. MI POZZO FIDA’ ALMENO ‘E TE?

Insigne voto 5,5: una punizione alla Sky Tech e qualche buona idea. Nonostante lo abbiano promosso in prima media solo per anzianità di servizio. LICENZA ELEMENTARE, WATSON (Dal 55′ Sbaffo voto 5,5: prova a incidere. I piedi a scalpello non aiutano. GEPPETTO)

Mokulu voto 5: è talmente tanto fermo che GreenPeace lo ha scambiato per una piattaforma petrolifera dell’Adriatico. D’altronde la trivella di sicuro non gli manca. NOTRIV (Dal 71′ Tavano s.v.: l’acquisto più fallimentare della storia del calcio italiano dai tempi di Quaresma all’Inter. PER ME È NO)

Castaldo voto 5: corre poco, lotta di meno, calcia zero. SE QUESTO È UN BOMBER

Dario Marcolin

All. Marcolin voto 4,5: ogni volta che un pallone arriva nella nostra area di rigore, soffriamo più di Brunetta che cerca di prendere la Nutella sullo scaffale in alto. Attacco inesistente, partita affidata alle fiammate di Bastien e Insigne. Siamo l’unica squadra che quando cambia allenatore fa cacare tre volte più di prima. LASSATIVO

Perugia voto 6,5: a parte il sosia di Pucci in panchina, il grifone fa il massimo risultato col minimo sforzo. Per trivellare la difesa dell’Avellino non servono neanche le autorizzazioni. BACI AI PERUGINI

LEGGI TUTTE LE PAGELLE ALLUPATE DELL’AVELLINO 2015/2016

TUTTE LE NEWS SU PERUGIA-AVELLINO