Pagelle Allupate Pescara-Avellino 3-2: delfino culoso

L’unico abbonamento buono è quello per venire allo stadio. Qua invece ci stiamo abbonando alle legnate in trasferta: dopo Crotone, anche in Pescara-Avellino i lupi se ne tornano a casa con 3 pive nel sacco. Partita difficile sin dalla vigilia e con gli uomini contati, vero. Però quel delfino è poco affidabile: in mare se la fa co ‘i pisciauoliPagelle allupate per tutti.

PAGELLE ALLUPATE PESCARA-AVELLINO 3-2

Frattali voto 6: ormai in trasferta non va più col borsone, porta direttamente la sacca traforata per raccogliere i palloni. Minaccia di morte Lapadula e un tifoso del Pescara su Facebook. Si calma solo quando Taccone gli presta Tutino per usarlo come punching-ball. URLANDO FURIOSO

Nica voto 5,5: sul 2-0 Verre gli fa venire un attacco di labirintite. Prende un cazziatone ciclopico da Arini per un fallo al 94′ utile come uno scolapasta per il semolino. Si fa rispettare con Memushaj: litigavano su un cargo di dvd di Masha e Orso ancora fermo al porto di Valona. GTA BUCAREST CITY

Biraschi s.v.: Tesser lo rischia, ma dura come un metallaro al concerto di Valerio Scanu. YOKOPOKO MAYOKO (Dal 22′ Giron voto 5,5: riesce nell’impresa non facile di sbagliare tutti i passaggi da 2 metri. Spiegategli che non c’è un kamikaze dell’Isis a impedirgli di superare il centrocampo e crossare. GIRONF)

Chiosa voto 5: senza Biraschi ha la sicurezza di un cieco senza cane guida, mentre cerca di attraversare alla rotatoria della città Ospedaliera. Resta a guardare sul gol di Caprari, ingenuo nel fallo di mano del primo gol. Ha giurato che non si ripeterà più: la vedo difficile, dopo l’amputazione senza anestesia negli spogliatoi. GIOCATA RIS-CHIOSA

Visconti voto 6: non sfigura da difensore centrale. Scoppia in lacrime dopo aver provato con insuccesso a proporre una petizione su change.org per abolire le fasce laterali. IN FASCE SULLA FASCIA

Gavazzi voto 5,5: si iscrive anche lui alla premiata falegnameria irpina. Ma gli manca quel tocco di ignoranza per cesellare impunito tibie e peroni. L’APPRENDISTA SEGONE (Dal 61′ Zito voto 6: ci mette 1 minuto per entrare, metterla dentro, esultare e stancarsi. Tempistica curiosamente compatibile con la sua vita sessuale. SPINGI GONZALEZ)

Jidayi voto 6: sul terreno dell’Adriatico si pattina come al Laceno e lui è tra quelli che soffrono di più. Cerca di adeguarsi, anche se tutù rosa e scarpette sono un po’ eccessive. CAROLINA KOSTNER

Mariano Arini Avellino

Arini voto 5,5: sul 2-0 perde un brutto pallone in uscita dall’area, e probabilmente anche un frammento di malleolo. Partita difficile: quelli del Pescara non si fanno mollare neanche un bel calcione vecchia maniera. FRUSTRATO

Bastien voto 5,5: da trequartista è sprecato: non ha gli spazi per dare gas e smarmittare sgommando come piace a lui. E come fa da un paio di notti nel parcheggio del Carrefour a Torrette. NEED FOR SPEED (Dal 53′ Insigne voto 5,5: ha rotto le palle alla squadra per tutta la settimana col video delle sue punizioni a Sky Sport Tech. Poi in partita le uniche palle buone con cui riesce a giocare sono quelle che ha nelle mutande. PALLAMANO)

Mokulu voto 6,5 IL MIGLIORE: difende palla spalle alla porta, fa salire la squadra e finalizza l’unica occasione di tutto il match. Se gli date in mano il PUC, probabilmente finisce anche i lavori a piazza Libertà e al Mercatone. VOTA MOKULU

Trotta voto 6: mezzo voto in più per il gran lavoro in area sul gol di Zito. E perché, quando una bella gnocca gli manda foto zozze su WhatsApp, le condivide sempre con gli amici. MUCCHIO SELVAGGIO

All. Tesser voto 5,5: Biraschi infortunato a partita in corso era quotato a 1,02, Arini opaco dopo una settimana difficile meritava forse riposo. Difficile fare di più con gli uomini contati. Però la campagna acquisti non l’hanno fatta mica Taccone e De Vito da soli… THE PUNISHER

Pescara voto 6,5: il potenziale offensivo degli abruzzesi è eccezionale. Ma tutti e tre i gol sono frutto di errori dei biancoverdi. E poi a noi Oddo allenatore continua a lasciarci perplessi: preferiamo ricordarlo così, spaccato ammerda dopo la vittoria del mondiale 2006. ANCHE IL DELFINO PUZZA DI PESCE

TUTTE LE PAGELLE ALLUPATE DELL’AVELLINO 2015/2016

TUTTO SU PESCARA-AVELLINO