Pagelle Avellino-Ascoli 3-0: Tavano, ora non fermarti più

Aspettavamo la partita della svolta da tempo, finalmente è arrivata. E ci sono tanti motivi per considerarla tale. In primis il gol di Ciccio Tavano, alla sua prima realizzazione in biancoverde. Un’azione personale conclusa perfettamente con un destro a giro che ha lasciato inerme Lanni. L’Avellino stende l’Ascoli 3-0 e acquisisce la consapevolezza che questa squadra può dare molto di più di quello dato finora e la classifica deve assolutamente essere migliorata. Tornando al match, il vantaggio dei lupi è arrivato grazie all’imperioso stacco di testa di Benjamin Mokulu su calcio d’angolo, poi raddoppiato come detto da Tavano. Nella ripresa il tiro sporcato da Mengoni di Davide Gavazzi ha chiuso i conti. L’Ascoli si è reso pericoloso solo nei primi venti minuti di gioco, poi è sparito dal campo. I lupi avrebbero potuto anche chiudere sul 4-0 ma Tavano ha colpito una clamorosa traversa.

PAGELLE AVELLINO-ASCOLI 3-0

FRATTALI 6: Spettatore non pagante per tutta la durata del match, si fa trovare pronto su un tiro da fuori area sul punteggio di 3-0. Resta l’unico intervento dell’incontro, ma è stato bravo a mantenere la concentrazione;

BIRASCHI 6,5: Da terzino destro si trova a suo agio. È la seconda volta che gioca per necessità in quella posizione ma già convince. Non disdegna di proiettarsi in avanti quando può;

REA 6: Probabilmente Tesser ha rischiato troppo a schierarlo dal primo minuto dopo i problemi accusati in questi giorni. Esce per infortunio sperando che non sia nulla di grave;

CHIOSA 6,5: Si riprende il posto da centrale dal primo minuto e sfodera una grande prestazione. Sempre preciso nei tackles, non corre mai nessun rischio;

VISCONTI 6: Si vede poco in fase offensiva, ha poco da fare in difesa vista la partita in discesa dei suoi;

ARINI 6: Buona partita per il centrocampista biancoverde, con la solita grinta messa in campo e a mordere le caviglie degli avversari;

GAVAZZI 7: Fa entrambe le fasi con diligenza ed eleganza, un giocatore a tutto campo che mancava a quest’Avellino. Fortunato sul gol, ma è la ciliegina sulla torta di una grande prestazione;

JIDAYI 6,5: Un muro invalicabile davanti alla difesa. Arrivato come riserva, si sta conquistando il posto da titolare con merito;

INSIGNE 6: Qualche giocata leziosa di troppo, ma si inserisce bene tra le linee e crea qualche pericolo all’Ascoli;

TAVANO 7: Lo abbiamo invocato, abbiamo pensato che fosse venuto ad Avellino a “prendere la pensione”, e invece è finalmente riuscito a segnare, con un gol d’autore. La traversa gli impedisce di segnare una doppietta. Adesso Ciccio, non devi fermarti più;

MOKULU 7: Tesser lo preferisce a Trotta lì davanti e la sua scelta è ragionevole. Mokulu aiuta Tavano e si va a prendere il pallone a centrocampo per far partire l’azione. Un imperioso stacco di testa gli permette di prendersi gli applausi del Partenio Lombardi;

LIGI 6: Entra in campo e fa il suo dovere da centrale;

BASTIEN: s.v.

TROTTA: s.v.

TUTTO SU AVELLINO-ASCOLI