Palermo-Avellino (Coppa Italia), Tesser: “Massima umiltà, pur consapevoli della nostra forza”

Domani alle ore 21:00 si scende in campo al Barbera. Palermo e Avellino si affrontano nel il terzo turno eliminatorio di Coppa Italia. A dire la sua sulla sfida, a dare qualche anticipazione sulla gara di domani sera, non poteva che essere il tecnico dell’Avellino Attilio Tesser. Senza troppi giri di parole il tecnico biancoverde è consapevole che per affrontare al meglio la squadra siciliana occorre solo una cosa, ovvero avere la: “Massima umiltà, pur essendo consapevoli della nostra forza”. Questo il mantra da seguire, questo il segreto per vincere la partita domani sera al Barbera.

La formazione ufficiale ancora non è stata comunicata, però certo è che scenderà in campo Rea al posto di Ligi, come lo stesso Tesser conferma: “Giocherà Rea al posto di Ligi, che è alle prese con un’infiammazione all’anca. Meglio farlo recuperare con calma. Ho scelto Rea e non Chiosa nell’undici di partenza per un semplice motivo, la ripresa degli allenamenti qualche giorno prima di Marco”. 

Anche Zito giocherà dall’inizio, come gli stessi Tavano e Trotta: “Zito gioca dall’inizio. Può sembrare un azzardo perché finora ha giocato solo quindici minuti a Lanciano, ma in realtà si allena con noi dall’inizio del ritiro. Davanti confermo Trotta e Tavano”.

Domani particolare attenzione nei confronti di un avversario votato all’attacco, ma di certo l’Avellino non starà a guardare: “Non scenderemo in campo per aspettare e basta. Ho visto l’amichevole del Palermo contro lo Sporting Gijon e sappiamo che potremo trovarci di fronte un avversario schierato col 3-5-2 o col 4-3-1-2. Dovremo fare particolare attenzione, tra gli altri, a Vazquez tra le linee”.

LEGGI ANCHE: