Paolo Vecchia al Sud Tirol, Storia di un Avellinese a Bolzano

Da Avellino a Bolzano la strada è tutt’altro che breve. Due realtà lontane e molto diverse tra loro, per storia, abitudini e cultura, ed anche per il modo di concepire il calcio e lo sport in generale. Ma i chilometri, la lontananza e le differenze non hanno intimorito Paolo Vecchia, giovane dirigente irpino, che da qualche tempo lavora per il Sud Tirol, club di Bolzano che milita nel campionato di Lega Pro.

Nei mesi scorsi aveva lasciato l’Avellino dopo tanti anni trascorsi nello staff del settore giovanile biancoverde, prima nell’U.S. dei fratelli Pugliese, poi nella nuova A.S. di Walter Taccone. E’ stato, insomma, uno dei pochi ad aver conosciuto sia gli anni del fallimento che quelli della rinascita. Cresciuto alle dipendenze del compianto Nando Del Gaudio, ha avuto modo di collaborare per diverse stagioni con Enzo De Vito, l’attuale direttore sportivo dei Lupi, con il quale continua ad essere legato da un rapporto di amicizia e stima reciproca.

Ha sempre lavorato in silenzio, girando i campi della Penisola prima con la formazione Allievi, poi con la Berretti ed infine con la formazione Primavera. Un punto di riferimento indispensabile anche per i tanti genitori che negli ultimi anni gli hanno letteralmente affidato i loro ragazzi, per i quali il giovane dirigente è stato una sorta di tutor.

paolo vecchia
Poche settimane prima dell’inizio del campionato di Lega Pro,  per il giovane Paolo è arrivata la chiamata di Luca Piazzi, direttore sportivo del Sud Tirol, club che negli anni scorsi ha ospitato un altro avellinese, Carmine Cerchia, come calciatore. La settimana scorsa, poi, a Bolzano è cambiato anche l’allenatore, con Sormani, vecchia conoscenza del calcio irpino, arrivato alla guida della squadra.  E ieri, contro il Lumezzane, è arrivata anche la vittoria (2-0).

In bocca al lupo Paolo dalla redazione di Avellino-Calcio.it. Continua a lavorare così: con l’impegno, la professionalità e la forza di volontà che ti hanno sempre contraddistinto, ne farai di strada. Anche l’indimenticato Nando Del Gaudio, il tuo grande maestro, da lassù sarà orgoglioso di te.

Leggi anche -> Sud Tirol, Sormani (ex Avellino) è il nuovo allenatore

Leggi anche -> Enzo De Vito torna da Milano con Paolo Vecchia, dirigente del futuro