“Cambia il Papa, Promosso l’Avellino Calcio”, l’Articolo di KaiserMagazine.com

L’Avellino Calcio e il Papa, una storia curiosa di coincidenze e destino che prosegue ormai da decenni. Quando cambia un Papa in Vaticano, l’Avellino viene promosso nella serie calcistica superiore. La curiosa coincidenza è comparsa anche su un giornale argentino, “Kaiser Magazine.com“, che ha raccontato l’intera storia dell’Avellino Calcio in parallelo con le successioni in cima a Piazza San Pietro.

La storia comincia nel lontano 1958, quando Angelo Roncalli diventa Giovanni XIII e l’Avellino viene promosso in Serie C per la prima volta nella sua storia. Passano un paio d’anni, l’Avellino ritorna in quarta serie ma nel 1962, con l’elezione di Paolo VI, i lupi tornano a calcare i terreni della Serie C. L’idillio più grande tra l’Avellino Calcio e la Chiesa Cattolica avviene però nel 1978. I lupi affrontano da protagonisti il campionato di Serie B e a fine stagione ottengono la storica promozione in Serie A, l’unica per adesso nella propria storia calcistica. Guardacaso in quello stesso anno ci furono ben due Papi: Giovanni Paolo I e Giovanni Paolo II, successori proprio di Paolo VI. Ma non è finita qui.

Anche nel 2005 con l’elezione di Ratzinger l’Avellino sconfisse il Napoli nello storico derby del Partenio e fu promosso in Serie B. Mentre nel 2014, dopo le dimissioni del tedesco e l’arrivo di Papa Francesco, Jorge Bergoglio, i lupi sconfissero il Catanzaro grazie al gol di Zigoni e tornarono tra i cadetti.

“Cada vez que fue nombrado un nuevo Papa, el Avellino consiguió ascender de categoría, alcanzando su mejor momento en 1978, gracias a Juan Pablo II”, un estratto dell’articolo di Kaiser Magazine.

LEGGI L’ARTICOLO DI KAISER MAGAZINE DEDICATO ALL’AVELLINO