Penalizzazione Avellino, Chiacchio: “Sentenza arriva il 19 Maggio”

L'avvocato ha fatto il punto della situazione sul processo calcioscommesse

Sulla penalizzazione dell’Avellino e sulla sentenza del processo di secondo grado è intervenuto l’avvocato Chiacchio a Radio Punto Nuovo. Il legale della società biancoverde ha fatto il punto della situazione, dopo che ieri è arrivata la notizia sulla data dell’udienza, che si terrà il 18 maggio, giorno dell’ultima di campionato.

Ecco le parole dell’avvocato: “I giudici hanno convenuto sulla necessità di arrivare ad una decisione prima del termine della stagione regolare, anche se, al momento, nessun ricorso è stato ancora presentato, né dall’Avellino, né dal legale di Millesi. Mi spiace per la concomitanza dei due appuntamenti, perché sarei voluto essere al Partenio – Lombardi: spero di arrivare sul finale per festeggiare una salvezza alla quale credo di aver contribuito”.

Ma quando si potrà sapere l’esito della decisione? Spiega Chiacchio: “L’esito dei ricorsi dovrebbe arrivare nella giornata successiva: per motivi di ordine pubblico non si può comunicare l’esito di una sentenza nell’immediatezza dello svolgimento di una partita. Quindi è da escludere categoricamente che l’esito sia comunicato già il 18”.

Chiude: “Come Avellino faremo del nostro meglio, ma è determinante la posizione di Millesi: se non viene prosciolto, la penalizzazione rimarrà, è inutile girarci intorno. Se invece dovesse essere prosciolto per una sola delle due partite, la penalizzazione potrà essere almeno ridotta.

Può però succedere il caso opposto? “In teoria la penalizzazione dell’Avellino potrebbe essere anche aumentata, ma questo non accade praticamente mai”