Penalizzazione Avellino, i punti diventano due

Si chiude il sipario sulla triste vicenda del calcioscommesse

Arrivata la sentenza di appello sulla processo calcioscommesse: i punti di penalizzazione vengono ridotti a due. La Corte D’Appello ha quindi scontato un punto all’Avellino, che pure già salvo ieri con la vittoria sul Latina, sale in classifica a quota 50, raggiungendo il Brescia e superando Ascoli, Pro Vercelli e Ternana, che avevano tutte chiuso a 49, che alla fine è stata la quota salvezza di questa stagione.

La squadra biancoverde chiude così il suo campionato al 14° posto, ma alla luce della sentenza di oggi, senza la vittoria di ieri la squadra biancoverde avrebbe dovuto disputare i play-off (non ci sarebbero stati infatti i 5 punti di distacco dal Trapani, che è retrocesso nonostante l’ottimo girone di ritorno).

Per quanto riguarda gli altri imputati al processo, la squalifica di Millesi scende a 3 anni e 20mila euro (dai 5 iniziali) mentre per Izzo si passa a 6 mesi di squalifica (dai 18 del primo grado). Infine è stato ritenuto inammissibile il ricorso dell’Atletico Torbellamonica.