Penalizzazione Avellino, richiesti 7 punti

Punti di penalizzazione: la Procura chiede sette punti per l'Avellino

Per l’Avellino richiesti 7 punti di Penalizzazione. La Procura Federale ha confermato quindi, nell’ambito del Processo calcioscommesse che vede coinvolta la società biancoverde, la richiesta fatta già lo scorso 3 Marzo. Confermata anche la richiesta di squalifica per 9 mesi al Presidente Walter Taccone, sei mesi di squalifica per Gigi Castaldo e i sei anni per Izzo e Millesi, gli imputati principali del processo.

Richieste che d’altronde, come avevano anticipato ieri gli avvocati, erano prevedibili. Ora la sentenza dovrebbe arrivare la settimana prossima, probabilmente tra lunedì e mercoledì. Durante l’udienza è stato presente anche il Presidente Taccone, che non ha esitato a esprimere tutta la sua amarezza per essere stato chiamato in causa nel processo.

Penalizzazione che se fosse davvero di sette punti, inguaierebbe non poco l’Avellino, che ora si trova a quota 41 in classifica e a più sei dalla zona rossa, occupata dal Brescia. Anche se la richiesta fosse confermata, ci sarà in ogni caso la possibilità di Appello, e poi in ultima istanza il Coni. Intanto domani c’è la gara contro il Carpi, si spera che la squadra non ne risenta come contro il Perugia lo scorso 4 Marzo.

AGGIORNAMENTO: AVELLINO PENALIZZATO DI 3 PUNTI