Penalizzazione Latina: arriva il deferimento della Procura

Ecco il deferimento della Procura Federale per l'U.S. Latina Calcio

Nella giornata di oggi, per l’U.S. Latina Calcio è arrivato il deferimento, da parte della Procura Federale. Ci saranno dunque punti di penalizzazione in classifica per l’attuale situazione finanziaria che versa il club pontino, la quale rischia anche l’esclusione per il resto del Campionato di Serie B 2016/2017 se domani il Tribunale Fallimentare dovesse negare la gestione dell’esercizio provvisorio, dando qui il via al fallimento immediato

Il Latina in attesa della decisione sull’eventuale penalizzazione, si trova attualmente, in 18esima posizione a quota 31 punti, cioè in piena play-out. Formazione pontina, guidata dal tecnico Vincenzo Vivarini, che dovrà scendere in campo sabato pomeriggio, alle ore 18:00, per affrontare il Carpi, nella gara valevole per la 30° giornata.

Eccovi, riportato qui sotto, il deferimento rilasciato dalla Procura Federale:

Il Procuratore Federale, a seguito di segnalazione della CO.VI.SO.C., ha deferito al Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare gli Amministratori e legali rappresentanti pro-tempore dell’US. Latina Calcio (Serie B), Antonio Aprile e Pasquale Maietta: “per aver violato i doveri di lealtà, probità e correttezza, per non aver corrisposto, entro il 16 dicembre 2016, le ritenute Irpef e i contributi Inps relativi agli emolumenti dovuti ai propri tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo per le mensilità di settembre e ottobre 2016 e comunque per non aver documentato alla CO.VI.SO.C., entro lo stesso termine, l’avvenuto pagamento delle ritenute Irpef e dei contributi Inps sopra indicati. Ciascuno con riferimento ai rispettivi poteri e funzioni, risultanti dagli atti acquisiti come trasmessi dalla Lega competente e ai periodi di svolgimento degli stessi”. Deferita anche la società a titolo di responsabilità diretta e propria“.

Nel caso di fallimento immediato, la soluzione dovrebbe essere quella di una conclusione del campionato cadetto a 21 squadre, con la conseguente vittoria a tavolino per tutte le squadre che avranno, come avversario, la formazione pontina. Le retrocessioni dirette riguarderebbero solamente le ultime due squadre, con spareggio tra terz’ultima e quart’ultima in classifica.