Penalizzazione Siena Calcio: respinto il ricorso al Tnas

In attesa di conoscere quali saranno le squadre che parteciperanno ai prossimi playoff di Serie B, oggi era attesa la sentenza sul ricorso presentato dal Siena Calcio riguardo alla penalizzazione di 2 punti in classifica al Tnas. Il ricorso è stato respinto e dunque la graduatoria resta invariata. Ecco in dettaglio il comunicato ufficiale pubblicato sul sito della FIGC:

Il TNAS, in riferimento alla controversia AC Siena Spa/FIGC, comunica che il Collegio arbitrale (Avv. Guido Cecinelli, Presidente; Avv. Marcello de Luca Tamajo e Avv. Aurelio Vessichelli) ha respinto l’istanza presentata dal club. Il ricorso aveva come oggetto il provvedimento della Corte di Giustizia Federale con il quale era stato respinto il gravame presentato dalla ricorrente avverso il provvedimento della Commissione Disciplinare Nazionale e, per l’effetto, confermata la penalizzazione di 2 punti in classifica – a titolo di responsabilità diretta ai sensi dell’art. 4, comma 1, del CGS per le condotte ascritte al proprio legale rappresentante p.t. – da scontarsi nella corrente stagione sportiva. La società, difatti, unitamente a Valentina Mezzaroma, era oggetto di un doppio deferimento da parte del Procuratore Federale dinanzi alla Commissione Disciplinare Nazionale “…per non aver provveduto al pagamento delle ritenute IRPEF e dei contributi INPS relativi agli emolumenti delle mensilità di maggio e giugno 2013, nei termini stabiliti dalla normativa federale…“.

Leggi anche –> Irregolarità Irpef, Cesena e Siena penalizzate di un punto