Perugia-Avellino 0-0, le pagelle: Gomis salva i lupi

Termina con il punteggio di 0-0 la sfida Perugia-Avellino. Ecco le pagelle dei lupi dopo il match del Renato Curi. Primo tempo che si chiude sullo 0-0, senza troppe occasi0ni da gol. Gomis si rende protagonista di un ottimo intervento su Verre, poi nulla più. Rastelli nell’intervallo decide di sostituire Zito con Regoli, ma la musica non cambia. Anche nella ripresa è il Perugia ad avere più occasioni da gol, con l’Avellino che attende e riparte. Rastelli inserisce anche Soumaré ma la partita rimane ancorata sullo 0-0. Esordio da dimenticare per Attila Filkor che viene espulso e regala un calcio di rigore al Perugia nel finale, per fortuna Alfred Gomis si oppone.

GOMIS 7,5: Un intervento degno di nota nel primo tempo su un tiro da fuori area di Brayan Perea, decisivo nel finale quando para un calcio di rigore all’ex Roma Rodrigo Taddei;

PISACANE 7: Il migliore della difesa biancoverde. Un lusso per l’Avellino di Rastelli, il difensore napoletano chiude ogni spazio disponibile, anche quando il Perugia si schiera con il tridente;

VERGARA 6: Il Perugia non crea mai pericoli, ed è costretto sempre a provarci da fuori area. Il colombiano è attento e sicuro;

CHIOSA 6: Copre molto bene anche la fascia sinistra, lasciata scoperta spesso da Zito. Ogni intervento in tackle è preciso;

BITTANTE 5,5: Gioca sia sul lato destro che sul lato sinistro, ma non spinge mai e si limita al compitino. Condisce la sua prestazione anche con qualche errore elementare;

ARINI 5,5: Bravo nel recuperare molti palloni a centrocampo, ma è troppo lento quando si tratta di servire i compagni dalla metà campo in su. In almeno due occasioni poteva servire Castaldo in profondità ed ha preferito il passaggio semplice;

KONE 6,5: Uno tra i migliori in campo, a centrocampo è una diga. A volte sembra che venga penalizzato dal ruolo scelto da Rastelli per lui come regista basso;

ANGELI 6: In una partita non esaltante non riesce a mettersi in mostra. Si dimostra bravo sui calci piazzati e veloce nel far girare la palla;

ZITO 5: Rastelli lo sostituisce nell’intervallo, ancora non riesce ad incidere come dovrebbe. L’Avellino non si rende mai pericoloso dalla sua parte;

CASTALDO 6: L’Avellino riesce a non tirare mai in porta, anche lui non è al meglio ed ha poche occasioni disponibili;

ARRIGHINI 5,5: Cerca in tutti i modi di fare male alla difesa del Perugia, ma esce sempre sconfitto nell’uno contro uno con i difensori biancorossi. Poco assistito dai compagni;

REGOLI (dal 45′) 6: Entra al posto di Zito e si piazza sulla destra, con esperienza amministra la sua fascia di competenza, senza avere problemi;

FILKOR (dal 70′) 4,5: Esordio da dimenticare per l’ungherese. Dopo soli nove minuti dall’ingresso in campo si fa ammonire, a tre minuti dalla fine lascia i suoi in 10 uomini e concede un calcio di rigore al Perugia per un fallo ingenuo in area di rigore. Per fortuna ci pensa Gomis;

SOUMARE (dall’80’): s.v.

TUTTO SU PERUGIA-AVELLINO

Leggi anche –> Perugia-Avellino, Risultato Finale e Tabellino