Perugia-Avellino 2016, Bisoli: “Dobbiamo giocare con rabbia”

“Dobbiamo giocare con rabbia e cattiveria“. Questo il pensiero di Bisoli alla vigilia di Perugia-Avellino, nella conferenza stampa di oggi. “Non è vero che non abbiamo niente da perdere, dobbiamo conquistare 15-16 punti per raggiungere i play-off“, afferma il tecnico, ancora deluso, come tutta la squadra, dal pareggio beffa di lunedì contro il Brescia per 2-2.

Per Bisoli sarà fondamentale affrontare la gara con il piglio giusto: “Giocheremo sempre con il coltello tra i denti, poi faremo delle valutazioni per capire dove abbiamo sbagliato, ma le mie squadre devono sempre preparare le partite con la massima intensità“, afferma. L’obiettivo è quello di “scavalcare più squadre possibile poi vedremo dove saremo a fine campionato”.

Sull’Avellino: “Dal centrocampo in su hanno una delle squadre migliori, gli mancano 3-4 punti per la matematica salvezza. Verranno qui agguerriti, cercando di muovere la classifica. Sarà una partita chiusa, ma diversa da quella contro l’Ascoli. Loro sono una squadra tecnica, ma se noi facciamo bene quello che abbiamo preparato in settimana, possiamo dire la nostra”.

Infine sulla formazione: “Parigini è convocato ma ha fatto un solo allenamento, Spinazzola ha avuto un problema all’anca ed è stato fermo due giorni, dovrò valutare“. Poi aggiunge: “Sarà titolare Volta, perché è un giocatore bravo sulle palle alte, dove loro molto forti“. Quindi conclude: “I calciatori sono motivati e convinti, ora dobbiamo giocare queste 7 partite con rabbia e ferocia”.

Leggi anche: Perugia-Avellino 2016, i convocati di Marcolin

Leggi anche: Perugia-Avellino, Marcolin: “Pisano convocato, Frattali no”

TUTTE LE NOTIZIE SU PERUGIA-AVELLINO