Perugia-Avellino, D’Angelo: “Playoff? Noi ci siamo”

Alla vigilia del match Perugia-Avellino, questa mattina in conferenza stampa ha parlato il capitano dei lupi Angelo D’Angelo, rientrato in campo nella sfida contro il Lanciano dopo il lungo infortunio che lo ha tenuto fuori per un po’. Il numero 8 biancoverde ha parlato della squadra di Andrea Camplone: “Incontriamo una squadra che non vince da un mese, ma rimane una squadra in salute, tosta, lasciano giocare ma esprime un grandissimo calcio. Ci aspettiamo una partita molto difficile. Vincerà chi sarà più in condizione. A centrocampo sarà una battaglia, a livello di qualità e quantità non sono secondi a nessuno, prendiamo ad esempio uno come Taddei”. 

Sulle assenze: “La società ha costruito una grandissima rosa. Quindi il mister sa come ripiegare alle assenze, chi sostituirà gli assenti lo farà nel modo migliore. Abbiamo i rincalzi giusti per affrontare questa partita”. Sugli obiettivi del campionato dell’Avellino: “Da tre anni il gioco di Rastelli e dell’Avellino è tutto cuore e grinta. Se siamo da tre anni in testa alla classifica dobbiamo andare avanti così, finché avremo i risultati dalla nostra parte. Non bisogna avere tutto e subito, il nostro obiettivo è arrivare più in alto possibile e puntare ai playoff“.

Sulle sue condizioni fisiche: “E’ normale che dopo oltre trenta giorni di inattività non sto benissimo. Purtroppo l’età non è dalla mia parte, cerco di gestirmi nel migliore dei modi. Sembrava una piccolezza e invece mi ha fatto sudare”. Sulle altre di Serie B: “Credo che non ci sia un’ammazza campionato, probabilmente solo il Bologna alla lunga potrà avere una marcia in più. Le altre sono lì a giocarsela, e tra queste metto anche noi”.

TUTTO SU PERUGIA-AVELLINO

Leggi anche –> I convocati di Rastelli per Perugia-Avellino

Leggi anche –> Sarà La Penna di Roma l’arbitro di Perugia-Avellino