Pescara-Avellino 1-1, le pagelle dei lupi: male Herrera

L’Avellino di Massimo Rastelli è riuscito ad uscire con un ottimo pareggio dall’Adriatico di Pescara. La squadra biancoverde ha giocato una buona partita e non è mai stata messa seriamente in difficoltà dagli abruzzesi. La squadra di Marino è riuscita ad andare in vantaggio sul finire del primo tempo grazie ad un gran gol di Federico Viviani su calcio di punizione. I lupi, però, sono rientrati in campo nella ripresa molto determinati ed hanno trovato subito il pareggio con un destro al volo di Emiliano Massimo. La partita si è poi protratta fino al fischio finale senza grandi sussulti, a parte due occasioni nel finale per l’Avellino che è andato vicino al gol con Bittante e Galabinov.

emiliano massimo avellino

Ecco le pagelle dei biancoverdi:

TERRACCIANO 7: salva più volte il risultato come suo solito. Stavolta le sue parate sono meno spettacolari ma sempre efficaci sui tiri dalla distanza del Pescara.

IZZO 6,5: Non ha mai sofferto le scorribande sulla fascia di Ragusa. Sicuro negli interventi e preciso nell’impostare.

PECCARISI 5,5: Ordinaria aministrazione per lui oggi, ma commette un’ingenuità regalando il calcio di punizione al Pescara dal limite dell’area, che ha permesso a Viviani di siglare il gol del vantaggio.

FABBRO 6,5: Come Izzo anche lui è stato sempre preciso negli interventi e non ha mai sbagliato un tackle. Una sicurezza.

ZAPPACOSTA 6,5: Prova migliore rispetto a quella con il Varese. Abbiamo rivisto le sue classiche discese sulla destra, ottimo in fase di copertura.

ARINI 6: Oggi più in ombra rispetto alle strepitose prestazioni precedenti; è sembrato molto stanco e Rastelli lo ha sostituito nel secondo tempo.

esultanza avellino

MASSIMO 7: A centrocampo sembra aver acquisito maggiore sicurezza, nonostante si faccia vedere ancora poco. Tuttavia il gol è una perla tirata fuori dal cilindro che ha permesso ai lupi di uscire con un punto dall’Adriatico.

D’ANGELO 6,5: grande partita di sacrificio per il capitano che dimostra di essere all’altezza della Serie B.

DE VITO 6: Qualche errore di troppo sulla sinistra nel primo tempo. Copre comunque bene la fascia.

HERRERA 4: Abulico. Fuori dal gioco. Inadeguato per la categoria. Ha poche occasioni per dimostrare il suo valore ma non riesce a dare un buon contributo all’attacco.

GALABINOV 6: Nel primo tempo è avulso dal gioco come il suo compagno di reparto. Con l’entrata in campo di Castaldo entra di più nel vivo del gioco e lotta su ogni pallone, si rende anche pericoloso nel finale.

CASTALDO (dal 45′) 6,5: con Gigi in campo la musica cambia. In attacco l’Avellino è riuscito a creare molte più occasioni da gol anche grazie ai suoi movimenti. Dà maggior peso all’attacco.

SCHIAVON (dal 61′) 6: Contiene i giocatori del Pescara a centrocampo e sostituisce bene lo stanchissimo Arini.

BITTANTE (dal 78′): s.v.

PESCARA-AVELLINO: HIGHLIGHTS E VIDEO GOL

TUTTO su Pescara-Avellino

Leggi anche –> Pescara-Avellino 1-1, risultato finale

Leggi anche –> Pescara-Avellino, 25 precedenti dagli anni ’50 ad oggi