Pisa-Avellino 0-1: lupi vicini alla salvezza

La vittoria ottenuta in Toscana avvicina sensibilmente i lupi alla salvezza

Il gol di Laverone che ha deciso il match

La vittoria ottenuta a Pisa per 1-0 potrebbe essere quella decisiva per la salvezza dell’Avellino. Tre punti ottenuti con tanto carattere, una partita da lupi, come ribadito dallo stesso Novellino in conferenza stampa nel post-partita, ma, mai come questa volta, l’unica cosa che contava era che i tre punti arrivassero.

Dopo la penalizzazione di tre punti in classifica, l’Avellino doveva infatti rispondere sul campo a quella che la società e i tifosi reputavano un’ingiustizia, e lo ha fatto espugnando l’Arena Garibaldi. Ora la salvezza è sensibilmente più vicina, nonostante le pesanti vittorie ottenute nella 36esima giornata dal Brescia contro il Benevento, dalla Pro Vercelli nello scontro diretto contro il Vicenza e dal Cesena, prossimo avversario dell’Avellino, contro lo Spezia per 1-0-

Oggi sarebbero i veneti a giocarsi lo spareggio play-out contro il Brescia quint’ultimo, che si trova a sei lunghezze di distanza dall’Avellino, a quota 44. Considerando che la salvezza negli ultimi anni è stata raggiunta mediamente a 47-48 punti, all’Avellino mancano 3-4 punti per chiudere il discorso. Punti che la squadra potrebbe ottenere già nelle prossime due partite, che sono altrettanti scontri diretti.

Sabato al Partenio infatti arriverà il Cesena, una delle delusioni della stagione. Poi nel turno infrasettimanale del 25 Aprile i lupi andranno ad Ascoli, altra squadra che ha disputato un campionato altalenante.

Le due squadre bianconere hanno rispettivamente due e quattro punti in meno dei biancoverdi, ma stiamo parlando di due scontri ampiamente alla portata dell’Avellino, che se farà almeno una vittoria e un pareggio, potrà finalmente chiudere il discorso salvezza e giocare con la mente sgombra i match ad alta tensione contro Benevento, Bari e Salernitana, prima di chiudere in bellezza contro il Latina in 19 maggio al “Partenio-Lombardi”.