Pisa-Avellino, Corrado: “Non salvarci sarebbe un danno enorme”

Ecco le parole del proprietario del Pisa a pochi giorni dal match contro l'Avellino

Giuseppe Corrado, patron del Pisa, ha parlato ai microfoni di Radio Punto Nuovo prima della sfida di lunedì sera, alle ore 18:00 allo Stadio “Romeo Anconetani”, contro l’Avellino di Walter Novellino, che viene dalla penalizzazione di tre punti in classifica per lo scandalo del Calcioscommesse, valevole per la 36° giornata del Campionato di Serie B.

Il proprietario della formazione toscana, ha dichiarato: “Se non riusciamo ad invertire la tendenza in campo rischiamo di andare in Lega Pro, ed è la cosa che non vogliamo. Abbiamo avviato questo progetto e quindi se non dovessimo salvarci, per noi sarebbe un danno enorme perché abbiamo investito moltissimo rispetto alle altre società di Serie B“.

Inoltre, ha aggiunto: “Assegneremo dei premi salvezza, quindi non potremo rinunciare a tutto ciò che è stato fatto fino ad ora“.

Poi, sui programmi futuri in caso di retrocessione del club, ha aggiunto: “In caso di retrocessione serve un piano che, al momento, non vogliamo prevedere, perchè altrimenti ci rallenta il nostro lavoro“.

Conclude: “Alcune cose programmate in Serie B andrebbero viste in Lega Pro, ma al momento non voglio pensarci. Per conquistare la salvezza dovremo fare 14-15 punti sui 21 a disposizione“.