Pisa-Avellino, quasi tutto esaurito all’Arena Garibaldi

Solo pochi biglietti ancora disponibili per la sfida di lunedì

Per Pisa-Avellino, all‘Arena Garibaldi ci sarà il tutto esaurito o quasi. Restano infatti poche centinaia di biglietti di tribuna disponibili nello stadio pisano. I tifosi nerazzurri riempiranno in massa l’impianto per sostenere la squadra di Gattuso in uno scontro che per il Pisa è di vitale importanza. D’altronde, anche i sostenitori dell’Avellino non faranno mancare la loro presenza nel settore ospiti.

Ci sarà dunque spettacolo in campo e sugli spalti, per una sfida che negli anni Ottanta valeva la salvezza in Serie A. Ora i tempi sono cambiati, ma la posta in palio è altrettanto importante. Per il Pisa, la vittoria è d’obbligo per continuare a sperare nella salvezza; d’altra parte l’Avellino cogliendo i tre punti eliminerebbe di fatto una diretta concorrente e allo stesso tempo si metterebbe quasi al sicuro, come affermato oggi anche da Gubitosa, nell’intervista rilasciata a Radio Punto Nuovo.

Al netto del possibile ricorso che la società potrà fare per la penalizzazione di tre punti ricevuta (l’avvocato Chiacchio non si è sbilanciato), alla squadra biancoverde mancano, verosimilmente, un paio di vittorie per stare al sicuro da ogni rischio. Vincere a Pisa e poi bissare in casa contro il Cesena sabato 22 al Partenio sarebbe l’ideale, per presentarsi al meglio alla sfida di Ascoli, dove a quel punto, anche un pareggio andrebbe bene.

La squadra biancoverde però non dovrà commettere gli errori di Terni, quando con una prova pessima, fu travolta per 4-1, rianimando una squadra che allora era ultima in classifica e sembrava spacciata. La compagine di Liverani si è poi ripresa e ora è in piena corsa per salvezza, mini-campionato dove in questa giornata ci sarà l’importante scontro tra Vicenza e Pro Vercelli. L’Avellino però è padrone del suo destino, e vincendo a Pisa si avvicinerebbe ulteriormente alla salvezza, nella stagione più travagliata dal ritorno in B.