Pisa: record di pareggi, migliore difesa e peggiore attacco

Tanti primati per la squadra di Gattuso, che però è penultima in classifica

Il Pisa sarà il prossimo avversario dell’Avellino, nella 36esima giornata di Serie B, in programma lunedì prossimo. Andiamo quindi a scoprire un po’ di numeri sulla squadra allenata da Gennaro Gattuso, che al momento si trova al penultimo posto in classifica, a 32 punti, ma con quattro in meno per due penalizzazioni ricevute.

La squadra nerazzurra è quella che ha pareggiato di più, insieme al Latina: ben 18 le partite terminate con il segno “X”. Sette pareggi sono arrivati in casa e undici in trasferta. Ma a sorprendere ancora di più è la pochezza offensiva del Pisa: solamente 21 reti fatte, che ne fanno di gran lunga il peggiore attacco del campionato. A questo corrisponde però una difesa più che buona: solo 26 le reti subite, che ne fanno addirittura la migliore del campionato. Dato piuttosto inusuale per una squadra in penultima posizione.

Il Pisa non è comunque in un buon momento. Non vince infatti dal 25 Febbraio, 4-2 ad Ascoli; da quella partita sono arrivati cinque pareggi e tre sconfitte, l’ultima delle quali contro il Cesena per 0-1, proprio all’Arena Garibaldi. In casa i nerazzurri hanno ottenuto cinque vittorie, sette pareggi e quattro sconfitte. Pochissime le reti segnate, otto, mentre sono sette quelle subite.

Insomma, una squadra che presenta molte peculiarità, quella che incontrerà l’Avellino lunedì prossimo. Ma numeri a parte, l’impressione è che sarà una partita abbastanza ostica, poiché la squadra di Gattuso dovrà fare la partita della vita per avere ancora speranze di salvezze.

Tuttavia, l’atteggiamento più offensivo che avrà il Pisa potrebbe favorire l’Avellino, che come contro il Carpi sabato, dovrebbe stringere i denti per poi colpire in contropiede. La squadra di Novellino non vince in trasferta dal 18 Febbraio, con il 3-1 di Cittadella. Poi, il pareggio a Vercelli, le sconfitte a La Spezia e Terni, e l’ottimo punto di Frosinone: buona occasione dunque per tornare a conquistare i tre punti fuori dal Partenio.