Pisacane al Chievo, Taccone: “Vorrei che restasse”

Vi stiamo aggiornando in queste ore sulle indiscrezioni di mercato che hanno avvicinato in maniera importante Fabio Pisacane al Chievo Verona. La notizia di un possibile trasferimento del mastino napoletano ha scombussolato, e non poco, l’ambiente irpino, ecco perchè il presidente dei Lupi Walter Taccone si è trovato costretto a ribadire la ferma volontà del club biancoverde, attraverso i microfoni di OttoChannel: L’Avellino ha reso Pisacane indisponibile sul mercato. Ho chiarito la posizione del club appena è uscita la notizia che Rastelli voleva portarlo con sè a Cagliari. Ho stabilito – prosegue – una cifra impressionante per poterlo muovere, proprio perchè non c’era nessuna volontà da parte nostra di allontanare Pisacane. Questa è la nostra volontà, ora si tratta di capire quella del giocatore.”

Il numero uno avellinese spera ancora che l’ex difensore della Ternana possa fare un passo indietro, ma non nasconde alcuni problemi, decisivi ai fini della trattativa: “Spero che Pisacane abbia un ripensamento sulle sue decisioni perché qui è a casa sua e lo vogliamo bene, nessuno ha mai avuto niente da dire. E’ stato un giocatore perfetto per noi, – aggiunge – quasi sempre il migliore in campo della nostra squarda. Non abbiamo nessunissima intenzione di privarci del giocatore. Questa è la nostra intenzione. Poi dipende dal giocatore, da tante cose, da situazioni familiari. Mi sono sentito telefonicamente con Fabio: so che ha dei problemi, però gli ho fatto capire che non stiamo svendendo l’Avellino, noi non stiamo vendendo nessuno, stiamo cercando di consolidare la squadra e di farla sempre più forte per fare, sempre più, bella figura. Ma se un giocatore non vuol giocare in una squadra troverà mille motivi per non giocarci. Ma non è nè un problema economico, nè dell’Avellino.”

Leggi anche : 

Pisacane al Chievo Verona: c’è l’accordo con l’Avellino

Pisacane al Chievo e in prestito al Cagliari?