Pisacane: “Con Izzo parlo napoletano, con Fabbro divido la camera”

La difesa dell’Avellino parla napoletano. Due dei tre difensori centrali attualmente in organico sono infatti partenopei. Ed è già feeling. Fabio Pisacane, appena arrivato dalla Ternana, conosciuto ai più per non esser sceso a ricatti in tema di calcio-scommesse, ha trovato Armando Izzo, napoletano doc, riconfermatissimo in casa Avellino.

izzo-avellino-2

Saranno proprio loro due, al fianco dell’inossidabile Alessandro Fabbro (friulano atipico), a comporre il terzetto difensivo della squadra di Rastelli. Ed in questi giorni di duri allenamenti a Castel di Sangro, quartier generale del ritiro, si è andati a caccia della giusta intesa tra i tre centrali.

“Sono molto soddisfatto – ha affermato Fabio Pisacane, uno dei volti nuovi dell’Avellino 2013-2014, in un’intervista rilasciata ad Avellino Channel -, ho trovato un gruppo molto affiatato nel quale è stato davvero molto semplice inserirsi. Ringrazio i miei nuovi compagni per l’accoglienza che mi hanno riservato. Con Armando parliamo la stessa lingua. Siamo tutti e due di Napoli e questo rende tutto più semplice.Alessandro Fabbro Il dialetto ci agevola… Ho avuto poi – continua Fabio Pisacane – la possibilità di conoscere Alessandro Fabbro, con il quale ho diviso la camera in ritiro a Castel di Sangro. Quindi con i miei nuovi compagni di reparto, così come con tutti gli altri, l’intesa è già eccellente. Sono sicuro – ha concluso il difensore napoletano – che quest’anno potremo far molto bene…”