Presentazione Coach Frates Sidigas Avellino (Foto)

Si è tenuta questa mattina, alle ore 12.00, presso la sala stampa del Palasport “Giacomo Del Mauro” di Avellino, la presentazione del nuovo coach della Sidigas Avellino, Fabrizio Frates. Il tecnico meneghino sostituirà Frank Vitucci sulla panchina della Scandone per le ultime sette giornate di campionato.

“Non sono un decano, sono giovanissimo.”  – scherza il nuovo coach –“Ho voglia di fare questa nuova esperienza al Sud, dove sono già stato, a Caserta, per due anni. Non mi aspettavo questa situazione visto che mancano sette giornate al termine. Ma, quando mi ha contattato Nevola, non ci ho pensato due volte. La squadra soffre molti problemi: il primo allenamento oggi ne è la dimostrazione. Ci attende una partita delicata, contro un avversario duro come Bologna. Ho detto ai miei nuovi ragazzi di abbandonare questo brutto periodo e di sfoderare il meglio, da qui fino al 10 maggio.”

Sulle difficoltà della squadra: “È una squadra preoccupata: i risultati non arrivano. Alcuni giocatori li ho già avuti in varie esperienze. Da un lato questo dialogo è positivo, perché significa che i giocatori vogliono migliorare. Dall’altro è una situazione imbarazzante, i cestisti sono pensierosi e non riescono a dare il massimo.”

Sulla gestione Vitucci: “Ho visto una grande prestazione della Sidigas Avellino in Coppa Italia, a Desio. Il problema è che è mancata la continuità, dopo la delusione della Final Eight la squadra si è demotivata. Da parte mia, cercherò di fare sì che questi ragazzi possano giocare con la mente più sgombra.”

Sulla condizione di Cavaliero: “Non ho parlato ancora con Daniele. Ma credo che la sua migliore stagione sia stata quella con Montegranaro, dove tra l’altro è stato allenato da me. So quali sono le sue caratteristiche e le sue motivazioni, e spero che possa tirare il meglio di sè in queste ultime battute.”

Sulla situazione di Gaines e Cadougan: “Valuteremo la situazione, anche se non parto con l’idea di stravolgere tutto. Non è nel mio stile fare rivoluzioni, voglio conoscere i giocatori e portare un po’ di serenità.”

Sull’esperienza in Cina: “È la nuova frontiera della pallacanestro. È un mondo duro, soprattutto per i ritmi e per la competitività”.

Sull’obiettivo play-off: “Per ora deve restare un sogno. Vediamo come reagiscono i ragazzi.”

Fabrizio Frates

Frates-De Cesare
Frates-De Cesare

SPORT AVELLINO