Presunto morso di Comi a De Luca, ne parla anche la Gazzetta

L’Avellino espugna il San Nicola di Bari e vola al quarto turno di Coppa Italia dove affronterà l’Atalanta. Quella del San Nicola è stata una sfida che in queste ore sta facendo parlare l’Italia intera. Oltre ai momenti di tensione durante l’intervallo tra le due tifoserie con il lancio di oggetti da parte dei supporters baresi nel settore ospiti, tiene banco anche il presunto morso di Comi a De Luca.

Anche la Gazzetta dello Sport si è occupata di questo episodio. Il quotidiano sportivo più autorevole in Italia ha evidenziato di come questo presunto morso non sia stato visto da nessuno e nemmeno immortalo dalle tante telecamere presenti al San Nicola. Eppure il Bari si è molto arrabbiato, De Luca ha protestato in modo veemente e dopo il rosso rimediato ha mostrato il segno del morso al suo allenatore. Le proteste di Mangia (che si è basato su quanto detto dal suo giocatore) hanno poi peggiorato la situazione e anche il tecnico dei pugliesi si è fatto espellere dal direttore di gara.

Fatto sta che al momento non ci sono i presupposti di un provvedimento nei confronti di Comi in quanto il fatto non persiste. Le proteste a fine gara del presidente barese Paparesta e la foto pubblicata da De Luca non dimostrano un bel niente.

Leggi anche