Primavera Avellino 2013/2014: ipotesi Luiso per la panchina

Con la promozione in serie cadetta dell’Avellino targata Massimo Rastelli, la società di Piazza Libertà è alle prese, in questi giorni, anche con la composizione dei quadri dirigenziali e tecnici per le squadre giovanili.

Non solo Giovanissimi, Allievi e Berretti per la prossima stagione calcistica. Con il ritorno nel calcio che conta, il sodalizio biancoverde avrà la sua presenza anche nel torneo Primavera, vero e proprio fiore all’occhiello del calcio giovanile in Italia.Enzo De Vito

Iniziano, quindi, a prender piede le prime quotazioni per quanto concerne il tecnico che occuperà la panca biancoverde. Con molta probabilità sarà chiamato a rivestire questo ruolo Pasquale Luiso, ex centravanti dei lupi nella sforuntata stagione 1995-1996. Campionato che, però, costituì per il “toro di Sora” il trampolino di lancio verso il grande calcio della Serie A dove, poi, fu protagonista con il Piacenza nella stagione successiva. Indimenticabile il gol in rovesciata contro il Milan che valse la vittoria per gli emiliani.

Taccone & Co starebbero, dunque, già lavorando sia per la costruzione del nuovo organico per la serie B sia per quanto riguarda quello del settore giovanile. Una compagine che sia in grado di costituire un vero e proprio serbatoio per la prima squadra.

Leggi anche –> Genoa, esordio in A di Donnarumma: sarà lui il nuovo portiere dell’Avellino?

Leggi anche –> Atalanta, Polito s’allontana dopo la brutta prova con il Chievo. E l’Avellino?

Leggi anche –> Calciomercato Avellino: Vicine le conferme di Zappacosta e Izzo