Pro Vercelli-Avellino, alla scoperta dei prossimi avversari dei lupi

L’Avellino suonerà la nona, portando a casa il nono risultato utile di fila, magari consumando la quarta vittoria consecutiva? Domani lo sapremo, quando i biancoverdi affronteranno la Pro Vercelli allo stadio “Silvio Piola”.

La formazione piemontese è quartultima in classifica con i suoi 28 punti, ma viene dalla fantastica quanto inaspettata vittoria di Cesena; vittoria che è avvenuta anche grazie il sigillo immediato di Rolando Bianchi, arrivato per sostituire l’infortunato a lungo termine Andrea La Mantia che rappresentava il terminale offensivo più pericoloso.

L’Avellino dovrà stare attento alla squadra di Longo desiderosa di bissare il successo di sabato scorso per dare lo sprint decisivo verso una salvezza che sembrava poche giornate fa ostica. Detto di Bianchi, i due calciatori su cui giostra il gioco della Pro sono senza ombra di dubbio, gli esperti Carlo Mammarella e Giuseppe Vives, entrambi, tra le altre cose, bravissimi nelle soluzioni balistiche.

Ma l’Avellino può tentare il colpaccio, giocando con molto foga agonistica e tentando le infilate in velocità visto che la difesa piemontese guidata da Bani e dal bravo portiere Provedel non ha mai dato sicurezze enormi.

Vincere si può per avvicinare un sogno e continuare questa fantastica cavalcata quasi da film. Anche se è Carnevale, giù la maschera Avellino: sembra arrivato il momento del definitivo salto di qualità. Insomma come ci ricorda spesso il buon Ardemagni: andiamo a comandare!.