Pro Vercelli-Bari è gara utile per disputare la 33esima giornata del campionato di Serie B 2016-17, le due sfidanti s’incontreranno sabato pomeriggio, 1 aprile, ore 15:00, al “Silvio Piola” di Vercelli. Queste le probabili formazioni del match.

I bianconeri a meno due lunghezze dalla zona playout, risiedono attualmente al quindicesimo posto in graduatoria con trentacinque punti. I piemontesi vengono da sei risultati utili consecutivi, ottenendo ben dieci punti. Reduci dal pareggio, a reti inviolate, al “Domenico Francioni” di Latina, la Pro Vercelli affronterà in casa il Bari di mister Colantuono, con il difensore Bari, che ritorna in campo dopo aver scontato la squalifica nello scontro diretto per la salvezza, contro i pontini.

Il trainer Moreno Longo però dovrà rinunciare ai seguenti calciatori infortunati: Mammarella, Morra, La Mantia, Vajushi.

Gli ospiti pugliesi, occupano il settimo posto in classifica con quarantasette punti, in zona playoff. I biancorossi sono reduci dal pareggio a reti bianche, tra le mura amiche del “S.Nicola”, contro il Novara.

L’allenatore dei galletti, Stefano Colantuono, per la partita esterna contro il Vercelli, potrà contare su alcuni elementi, rientrati dai rispettivi impegni con le proprie Nazionali: Macek, Raicevic, Basha. Non partiranno per il Piemonte i seguenti atleti infortunati: Greco, Suagher, Morleo; restano a casa anche gli squalificati Fedele e Tonucci.

Andiamo dunque a scoprire come le due squadre si schiereranno sul terreno di gioco.

Pro Vercelli (3-5-2): Provedel, Luperto, Bani, Legati, Germano, Emmanuello, Palazzi, Vives, Eguelfi, Aramu, Bianchi. A disp.: Gilardi, Berra, Konatè, Altobelli, Castiglia, Nardini, Osei, Baldini, Comi, Starita.

All.: Moreno Longo. Indisp.: Mammarella, Morra, La Mantia, Vajushi.

Bari (4-3-3): Micai, Sabelli, Moras, Capradossi, Daprelà, Macek, Basha, Salzano, Brienza, Floro Flores, Galano. A disp.: Gori, Cassani, Furlan, Martinho, Maniero, Parigini, Raicevic, Ivan.

All.: Stefano Colantuono. Indisp.: Greco, Saugher, Morleo. Squalificati: Fedele, Tonucci.

Arbitra il match il Signor Pinzani di Empoli, con gli assistenti i signori Santoro e Bresmes; quarto uomo è il Signor Perotti di Legnano.