Promoesport: “Molina inabile al calcio? Disgustati da parole di Taccone”

“Siamo disgustati dalle parole di Taccone”. Così la Promoesport, che cura e gestisce gli interessi di Salvatore Molina, calciatore di proprietà dell’Atalanta e che quest’anno con l‘Avellino è sempre stato fuori. La Promosport si riferisce alle parole di Taccone di qualche settimana fa, quando il patron definì il ragazzo inabile al calcio”.

Ecco il comunicato che Promoesport ha inviato a Tuttomercatoweb e che vi riportiamo di seguito:

A) Salvatore Molina è stato vittima di un problema muscolare (distonia muscolare), di cui l’Avellino era al corrente e per il quale il percorso riabilitativo è stato concertato con l’Atalanta;

B) Salvatore Molina completerà il percorso di recupero nel mese di gennaio. Alla luce di questi fatti, l’agenzia Promoesport e il calciatore Salvatore Molina sono rimasti sconcertati e disgustati dalle dichiarazioni del presidente Taccone, che si è permesso di ledere l’immagine di un ragazzo che sta semplicemente recuperando da un infortunio.

Con questo nessuno (e ribadiamo: NESSUNO) può permettersi di giudicare l’integrità fisica di Molina, fino al punto da definirlo “inabile al calcio”!!! Sono dichiarazioni sconcertanti, di cui si chiede un’immediata rettifica e le scuse al calciatore. In caso contrario, la nostra agenzia e lo stesso calciatore sono pronti ad adire le vie legali nei confronti di chi, senza alcun supporto medico, si è permesso di etichettare l’immagine e la carriera di un professionista esemplare come Salvatore Molina”.

Leggi anche:

Avellino, Taccone: “Molina è inabile al calcio”