Pronostici Serie B 35esima Giornata: scontri diretti nella zona bassa

Tra gli scontri diretti, spiccano Pisa-Cesena e Latina-Vicenza

Archiviato l’ennesimo turno infrasettimanale, il campionato di Serie B non si ferma ed è pronto a regalare tante belle gare nella 35esima giornata. In particolare qualcuna avrà il sapore di essere già decisiva per le squadre che chiudono la graduatoria. Andiamo a passare in rassegna le gare con i rispettivi pronostici.

SABATO ORE 15

Ascoli-Frosinone

In casa Ascoli tutto sembrava essere tranquillo, i marchigiani sembravano lanciati verso una tranquilla salvezza fino a 2 giornate fa: infatti la sconfitta casalinga maturata contro il Carpi ha fatto si che l’allenatore Aglietti si è dimesso, causa divergenze di vedute con qualche dirigente, ma le dimissioni sono state rispedite al mittente, risultato: nella gara scorsa contro l’Entella, l’Ascoli è apparso squadra viva ma sicuramente non più tranquilla dal punto di vista mentale. Ecco perché bisogna battere il Frosinone e per farlo Aglietti si affida a Cacia e Orsolini. A centrocampo non sarà riconfermato Addae visto le ultime disastrose prestazioni ma agiranno sicuramente Giorgi e Tommaso Bianchi.

Il Frosinone farà dei piccoli cambiamenti rispetto alla gara contro i lupi. Le novità potrebbero essere Kragl in posizione di trequartista dall’inizio e qualche minuto stavolta per il nostro ex Mokulu. Pronostico: X

Avellino-Carpi

E’ la settimana decisiva per l’Avellino. Una eventuale vittoria contro il Carpi farebbe affrontare l’eventuale penalizzazione di lunedi a 44 punti il che significa a ridosso dalla zona play-off.

Novellino avrà la rosa quasi al completo ( solo Lasik paventa qualche disturbo). Sarà utilizzata dall’inizio e a partita in corso tutta l’artiglieria pesante (Castaldo, Verde, Bidaoui, Ardemagni, Eusepi) con qualche speranza di mettere minuti nelle gambe per Gavazzi dopo il lungo stop che ne ha causato l’inutilizzo quasi per l’intera stagione.

Il Carpi si affiderà al duo Lasagna-Mbakogu, con un centrocampo molto tecnico, Bianco e Lollo agiranno all’alba della manovra e fonderanno i loro lanci sulle scorribande di Letizia dotato di una grande corsa. Pronostico: non si fa

Cittadella-Benevento

Sfida play-off al Tombolato. Chi vince la gara avrà grandissime possibilità di play-off al termine della stagione. Gli uomini di Venturato, bravissimo a gestire tutti gli uomini a disposizione, cambieranno ancora, stavolta spazio per Kouame e confermatissimo naturalmente il bomber Litteri ripresosi completamente dallo stop forzato.

Il Benevento, invece, si è rimesso in carreggiata, dopo una caduta che poteva sembrare senza freni, perso Cragno, la stagione sarà finita dal sapiente Gori tra i pali. Davanti spazio a Ciciretti e Ceravolo in stato fantastico di forma con Eramo e Viola confermati a centrocampo. Pronostico: 1

Latina- Vicenza

Ed eccolo il primo scontro diretto dal carattere tragico per chi dovesse topparlo. Al Francioni si eseguono le ultime speranze di salvezza per i pontini martoriati anche dalle continue penalizzazioni che non fanno giocare con la mente sgombra. Vivarini per battere il Vicenza si affida agli unici in grado di creare qualcosa De Giorgio, Roberto Insigne e Corvia. La mazzata finale per i pontini è stato l’infortunio fino a fine stagione di Brosco che era il leader difensivo e capitano dei laziali.

Gli uomini di Bisoli non possono d’altro canto permettersi altri errori. Ci si affiderà ai campioni del mondo Amelia e Zaccardo mentre davanti Giulio Ebagua sembra essersi messo alle spalle i problemi di inizio da stagione. Forse ancora panchina per Gucher. Dopo qualche giornata ora possiamo dirlo: il suo rifiuto alla maglia biancoverde non ha nulla di tragico, anzi….. Pronostico: X

Pisa- Cesena

Altra sfida al cardiopalma quell’Arena Garibaldi. Oramai ci siamo perfino stancati di ripetere l’immenso cuore degli uomini di Gattuso che da qualche giornata alla compattezza straordinaria difensiva ha messo anche una certa pericolosità offensiva che era il problema precedente. Ancora il figlio dell’Ex Juve Birindelli in campo con Lisuzzo al centro della difesa, Di Tacchio nel mirino dei lupi per la prossima stagione a centrocampo con Masucci e Cani di punta.

Il Cesena che sta lì solo per l’arretratezza tecnica della sua retroguardia conferma Schiavone a centrocampo e da le chiavi della trequarti a Garritano apparso in grande forma. Qualche chance anche per Di Roberto, altro ex obiettivo dei lupi, accantonato nelle ultime giornate. Pronostico: X

Pro Vercelli – Virtus Entella

8 turni positivi consecutivi hanno portato la Pro fuori dalla zona rossa. Longo sa che una vittoria avvicinerebbe di molto la salvezza. Riproposti Nardini, il nostro Comi e il bravo Eguelfi con Vives a giostrare a centrocampo.

L’Entella ha un solo problemino per l’eventuale partecipazione ai play-off: a volte si spegne lasciando punti importanti per strada. In porta confermato l’incerto Iacobucci con il trio bravissimo in fase di inserimento Ardizzone-Moscati-Troiano a centrocampo e il duo Caputo-Catellani di punta. Pronostico: 1

Spezia- Bari

Lo Spezia si candida fortemente ad un posto play-off dopo specialmente l’ultima vittoria del Bentegodi. Di Carlo si riaffida a De Col esterno, Sciaudone a centrocampo e Granoche di punta con la variante tattica di Errasti pronto a subentrare.

Il Bari non è uscito dalla crisi perchè l’ultima vittoria contro il Latina è stata contornata da una prestazione non all’altezza. Davanti spazio a Floro Flores Galano e Raicevic con Fedele, giustiziere anche dei lupi, che ha più chance di Macek apparso più un oggetto misterioso che altro in questa fase della stagione. Pronostico: 1

Ternana-Salernitana

Lo stop della Ternana nell’ultimo turno non ha intaccato le speranze di salvezza. Falletti e Avenatti sono intoccabili così come Palombi invece e apparso stanco Ledesma nelle ultime giornate. Possibilità anche per Pettinari.

La Salernitana corre solo un rischio in questa finale di stagione: di essere distratta dalla mancanza di obiettivi da raggiungere. Vincere a Terni diventa decisivo se si vuole avere qualche speranza di play-off. Ci sarà più spazio per Zito, Sprocati e Rosina apparsi molto in forma davanti spazio per Coda naturalmente che vuole tornare al gol. Pronostico: 1

Trapani- Perugia

Se il campionato fosse iniziato il girone di ritorno il Trapani sarebbe capolista. Questo fa capire l’impresa che stanno tentando gli uomini di Calori che ripropongono Nizzetto e Coronado.

Il Perugia insegue il quarto posto con il suo gioco bellissimo e concreto. Riconferma per Mustacchio e Guberti a ridosso della punta che potrebbe essere Nicastro stavolta. Pronostico: X

Domenica 9 h 17,30

Brescia-Spal

Al Rigamonti il Brescia dopo la serie di pareggi targati Cagni deve tornare alla vittoria. Per farlo il navigato trainer si affida a Blanchard dietro e Caracciolo di punta.

Semplici stavolta farà poco turnover, per evitare polemiche come quelle del dopo Avellino: in campo Mora Castagnetti Lazzari Floccari e Antenucci. Pronostico: X

Lunedi 10, h 20.30

Novara-Verona

Il Novara infuriato dopo il rigore dubbio che lo ha fatto perdere a Ferrara, riproporrà Galabinov ma stavolta con in campo Sansone e Cinelli dall’inizio. Se non batte l’Hellas vedrebbe allontanarsi il treno play-off nonostante una rosa molto attrezzata per questo obiettivo.

Ci sarà il capolinea per Pecchia? L’Hellas aveva il dovere di ammazzare il campionato invece può essere addirittura la squadra che fa disputare i play-off. Assurdo ma la confusione tattica degli scaligeri è impressionante. Per salvare la sua panchina Pecchia si affida sopratutto a Pisano, Romulo e Pazzini i tre calciatori in grado di cambiare gli equilibri grazie alla supremazia tecnica che troppo spesso in questa stagione non si è vista. Pronostico: 1