Reggina-Avellino 1-1, Rastelli: “Si poteva vincere”

Rammaricato Massimo Rastelli per il pareggio ottenuto sul campo della Reggina quest’oggi. L’Avellino ha avuto nella ripresa tante occasioni per trovare il gol del 2-1, ma non è riuscito ad andare a segno. Dopo un primo tempo dove i lupi sono stati sorpresi dal gol a freddo di Di Michele, nei secondi 45 minuti i biancoverdi hanno tenuto bene il campo, dominato sul piano del gioco e del possesso di palla. Ecco le parole del mister dei lupi nel post-partita: “La Reggina nel primo tempo è andata a mille, ha dato il tutto per tutto e noi siamo rimasti a guardare. Nel secondo tempo loro sono calati e noi abbiamo preso il pallino del gioco in mano. Con un pizzico di fortuna in più si poteva vincere. Peccato perché noi come al solito abbiamo dato il massimo, dobbiamo raggiungere al più presto l’obiettivo salvezza per poi giocare più tranquilli“.

Massimo Rastelli

Rastelli ha poi analizzato la partita: “Siamo una squadra compatta, siamo comunque contenti del risultato perché siamo forse oltre le nostre possibilità. Grazie alla grinta ed alla determinazione riusciamo a colmare alcune lacune tecniche. Nel primo tempo al primo tiro in porta abbiamo preso gol, ma poi siam venuti fuori molto bene. La Reggina ha dato tutto, noi abbiamo avuto altre occasioni per poter chiudere l’incontro come la traversa colpita da Castaldo e il rigore non concesso per il fallo di mano di Lucioni. C’è un progetto importante, c’è unità di intenti, quando c’è un clima sereno tra squadra, allenatore e ds si può arrivare lontano“.

Rastelli ha poi concluso con un opinione su Davide Zappacosta: “Sta migliorando tantissimo, ha avuto una crescita esponenziale. Oggi non ha giocato una delle sue partite migliori, altre volte è stato più decisivo. Comunque sia è uno dei nostri migliori giocatori e ne è la prova che ci sono tante squadre di Serie A su di lui“.

TUTTO SU REGGINA-AVELLINO

Leggi anche –> Reggina-Avellino 1-1, le pagelle dei lupi

Leggi anche –> Reggina-Avellino 1-1, Risultato Finale