Reyer Venezia-Sidigas Avellino 53-49, Sacripanti: “Troppa sterilità offensiva”

Ha parlato il coach della Sidigas Avellino Stefano Sacripanti, dopo che la sua squadra è stata sconfitta per 53-49 dalla Umana Reyer Venezia, nell’andata degli ottavi di finale della Basketball Champions League, disputata al Pala Talercio.

Ha commentato così la partita di questa sera: “Abbiamo pagato una sterilità offensiva troppo evidente. Non ci è mai capitato di segnare appena quattro punti in un quarto. Sicuramente questa cosa non ci fa onore“.

Inoltre ha aggiunto: “Siamo stati in gara per 32 minuti, poi nell’ultimo quarto non siamo riusciti a concretizzare a causa anche di un po’ di stanchezza. Abbiamo anche fatti dei buoni tiri, ma non siamo riusciti a concretizzarli, in più non siamo riusciti a prenderci dei liberi nonostante le penetrazioni“.

Inoltre ha aggiunto: “Siamo appena alla gara di andata e la qualificazione resta aperta sia per noi che per loro. Il parziale resta ribaltabile anche perché giocheremo in casa e con il calore del nostro pubblico a sostenerci“.

Infine ha commentato così la prestazione di David Logan: “Lo stiamo inserendo pian piano sul campo. Oggi ha segnato appena due punti ma sta iniziando ad entrare nei nostri giochi. Stiamo lavorando per metterlo nelle migliori condizioni e per poter fare bene da noi“.