Ripescaggio in Serie B 2015-16: Brescia, Cittadella o Lecce

Il 4 agosto sarà il giorno decisivo per il ripescaggio in Serie B 2015-2016 di una squadra dalla Lega Pro dopo il fallimento del Parma. Il verdetto appare comunque già deciso, con il Brescia Calcio favorito sulle altre contendenti, Cittadella e Lecce, che hanno sì presentato richiesta, ma sono indietro nell’assegnazione dei punti secondo i criteri della FIGC. La distanza, incolmabile, è di almeno sei punti tra le Rondinelle e le rivali. Queste sono le uniche tre squadre ad aver presentato in Lega un deposito a fondo perduto di un milione di euro, come richiesto da regolamento per il ripescaggio. La somma versata sarà restituita alle squadre che non avranno accesso alla cadetteria.

Difficile che si ripeta l’episodio della passata stagione, quando un Pisa favorito per il ripecaggio dovette cedere il passo al Vicenza per un vizio di forma nelle carte presentate. Il Brescia sembra essere estraneo anche all’indagine legata al caso Catania, che si sta arricchendo di nuovi filoni e che vedrà sanzionare molto probabilmente anche il team di Pulvirenti ed il Teramo. In caso di retrocessione delle due squadre in serie inferiori, verranno riammesse in cadetteria Virtus Entella ed Ascoli, cioè le squadre meglio posizionate nello scorso campionato, senza seguire i criteri di ripescaggio.

Leggi anche: