Ritiro Avellino a Cascia, Falasco: “Sono qui per continuare a crescere”

Ecco le prime parole in bianco-verde del difensore, in prestito dalla Roma

Nicola Falasco, nuovo acquisto dell’Avellino di Water Novellino di questa sessione del Calciomercato 2017-18, ha parlato nella conferenza stampa nel ritiro pre-campionato della squadra a Cascia, in vista della prossima stagione, che partirà con il Secondo Turno di Coppa Italia, dove affronterà o il Matera o la Casertana.

Queste sono state le sue prime parole in bianco-verde: “Sono vento qui per crescere ancora. Lo scorso anno e negli anni passati ho avuto problemi con il Calcioscommesse, ma alla fine non c’era nulla di concreto. Sono cose che possono succedere, ma guardiamo avanti. Voglio ripagare la fiducia che mi ha dato la società“.

Inoltre, parlando anche dell’allenatore Walter Novellino, ha aggiunto: “Stiamo lavorando con molta intensità nella fase difensiva. Novellino ci lavora molto bene. Stiamo ad un buon punto e ce sempre da imparare. Noi lo ascoltiamo e le cose sicuramente verranno. Il mister vuole che i terzini spingano molto. Nel corso degli anni ho fatto sia il terzino che l’esterno. Forse le mie caratteristiche sono più offensive. Per il ruolo non ci sono problemi“.

Su che campionato ci si potrà aspettare da questa squadra, ha commentato: “Questa rosa sembra già competitiva per la Serie B. Guardando gli allenamenti vedo già una buona squadra, però dovrà ancora crescere perchè ci sono giocatori nuovi. Il carattere di Novellino di riconosca. Non si potrà dirgli sicuramente nulla. E’ un gran lavoratore e sa cosa vuole dalla squadra“.

Inoltre, sull’amichevole disputata ieri pomeriggio, vinta per 2-0 contro il Monticelli, ha dichiarato: “Si sono fatte sentire le due settimane di lavoro ed il mister ha ragione di voler il suo gioco. Noi ci stiamo impegnando per le sue esigenze. Un po la stanchezza e un po il ritiro non ci sono venute un po di cose, ma siamo sulla strada giusta“.

Sulla domanda sul rapporto che si è creato con i compagni di squadra, ha risposto: “Con lui ho un ottimo rapporto e ci parliamo spesso per dei confronti. Sono molto contento di avere come compagno un giocatore di questa esperienza. Con il gruppo mi sono trovato bene, molto affiatato. Con Laverone siamo andati subito d’accordo“.

Infine, alla domanda se conosceva la città di Avellino e la tifoseria, ha risposto: “Ho avuto modo di giocarci contro sia in casa che in trasferta, anche lo scorso anno con il Cesena. Il ricordo che ho e che i tifosi sono molto calorosi, non solo al Partenio ma anche fuori casa. Poi con quella Curva Sud non può far nient’altro che far giocare bene“.