Scandone Avellino, Joe Ragland negli Stati Uniti per curare la spalla

Joe Ragland è partito, nella giornata di oggi per gli USA, dove dovrà completare le cure alla spalla sinistra. Secondo gli ultimi eami a cui si è sottoposto, la spalla del cestista liberiano è migliorata, ma per farla guarire del tutto, lo staff tecnico e  quello medico della Scandone, hanno deciso di farlo ritornare in patria per ulteriori terapie.

La Sidigas Avellino non ha fatto fatto alcun cenno sui tempi di recupero; l’unica certezza è che Ragland tornerà sul parquet solo e soltanto quando sarà recuperato al 100% , in modo da averlo in perfetta forma per i playoff scudetto. Con la speranza che la Scandone li giochi come seconda in classifica, posizione che per ora con i suoi 30 punti occupa in concomitanza con la Reyer Venezia.

La sua sarà un’assenza molto importante dato l’enorme valore tecnico ed umano del Playmaker di West Springfield; per fortuna, però la squadra non rischia di avere un giocatore in meno, dato che può contare sull’apporto di Retin Obasohan, cestista in costante crescita.

Soprattutto però la Scandone potrà contare sul suo capitano Marques Green, il quale contro la Dinamo Sassari, ha dimostrato di poter fare la differenza, anche giocando un numero elevato di minuti.

Joe tutti aspettiamo il tuo ritorno, ma nel frattempo puoi stare tranquillo, perché i tuoi compagni, anzi per meglio dire i tuoi amici, lotteranno sul parquet anche per te.