Contrada, entusiasmo dei bambini per l’Avellino

Giornata particolare per alcuni calciatori dell’Avellino, che stamattina hanno fatto visita alla scuola elementare di Contrada, dove ad attenderli vi erano più 100 bambini. Erano presenti per i biancoverdi il capitano Angelo D’Angelo, Jidayi, Ardemagni, Verde e Castaldo. I calciatori, piuttosto emozionati, hanno fatto foto con i bambini.

A parlare ai microfoni è stato D’Angelo. Ecco le sue parole. “Gli occhi dei bambini sono speciali, per noi è un enorme piacere essere qui“. Gli viene chiesto se questo è anche un modo per far si che i bambini tifino per l’Avellino e non per le grandi squadre del Nord. Ecco la sua risposta. “Non credo che servano appelli, gli avellinesi nascono lupi già dalla nascita, certo tocca a noi dare la spinta , più la squadra fa bene più cresce l’amore per questi colori”.

Presente all’evento anche il sindaco di Contrada, Del Gaizo. Ecco le sue parole: “Questo è un paese che ha una grande tradizione di sport, portiamo avanti dei valori importanti, che sono cresciuti, ma devono crescere ancora di più. Noi abbiamo una palestra e una scuola di pugilato, dove si allena il campione Tommasone”. 

Quindi conclude: “Lo Sport è anche un modo per evitare lo spopolamento che i piccoli comuni della nostra Provincia subiscono”