Basket, Caserta rischia l’iscrizione (Serie A 2017-18)

La squadra campana rischia di non poter partecipare al prossimo campionato di Serie A di Basket

La Pasta Reggia Caserta rischia di non inscriversi al prossimo Campionato della Lega Basket Serie A. Secondo quando riportato nelle scorse ora dalla Gazzetta dello Sport, la FIP (Federazione Italiana Pallacanestro), avrebbe escluso il club campano dalle 16 squadre che vi partecipano alla prossima stagione, che inizierà, ufficialmente, il 1° ottobre 2017.

Secondo la Comtec (Commissione Tecnica e Controllo delle Società), il club campano, guidato dal coach Piero Bucchi, non ha i requisiti minimi per l’iscrizione. I motivi sono due: il primo è il mancato pagamento alla Fiba, da effettuare entro il 10 luglio, mentre l’altro è il mancato rispetto dei parametri di ricavi, indebitamento e patrimonio netto per una cifra che ammonta a circa 200.000 euro.

Inoltre la Federazione ha emesso, lunedì scorso, il blocco delle operazioni di mercato in entrata. Nella giornata di domani, il Consiglio Federale della FIP, non potrà fare altro che escludere la squadra dal campionato, dopo la rifondazione nel 2004. Inoltre, con l’esclusione di Caserta, potrà essere riammessa nella massima serie la Vanoli Cremona, retrocessa lo scorso anno, piazzandosi all’ultimo posto, la quale è la prima squadra avente diritto al ricorso.

Quindi, con ogni probabilità, i bianco-neri vanno verso l’esclusione, nonostante avesse messo un colpo di mercato e il rinnovo di un giocatore. Il play italo-americano Ryan Arcidiacono, la scelta di Piero Bucchi come nuovo coach al posto di Sandro Dell’Agnello, e la conferma di Marco Giuri con contratto biennale.