Serie B, 10a giornata: apre Cittadella-Ascoli (2016-17)

Inizierà venerdì alle 19:00 la decima giornata di Serie B che vedrà impegnate Cittadella contro l’Ascoli. Persa la vetta della classifica a favore del Verona, gli uomini di Venturato sono reduci da due sconfitte consecutive contro Frosinone e Perugia e sono chiamati al “Tombolato” ad invertire la rotta. Anche l’Ascoli non è reduce da un buon momento: le doppie sconfitte di Novara e la più pesante al “Del Duca” contro il Verona, rappresentano un imperativo di svolta per i bianconeri che in trasferta non hanno ancora conosciuto la vittoria.

Alle 21:00 sarà la volta di Spezia – Brescia. Perduta l’imbattibilità proprio al “Picco” contro il Carpi e reduci dalla sconfitta esterna di Avellino, gli Aquilotti attendono un Brescia che ha collezionato ben cinque risultati utili consecutivi, pareggiando, nell’ultimo turno, contro la Salernitana al “Rigamonti“.

Sabato alle 15:00 si svolgeranno contemporaneamente:

Benevento – Perugia: l’interessante incontro del “Vigorito” vedrà impegnato un Benevento che, dopo lo strepitoso avvio stagionale, è scivolato per ben due volte contro Salernitana ed Entella, ridimensionando un poco l’entusiasmo dello strabiliante cammino. I tre punti in casa permetterebbero alla squadra di Baroni di rilanciarsi verso alte ambizioni, ma l’ottimo momento del Perugia, capace di inanellare quattro vittorie consecutive, sarà un ostacolo in più per i Sanniti, visto che i Grifoni hanno dimostrato di saper vincere anche lontano dal “Curi“.

Salernitana – Virtus Entella: dopo l’ultima vittoria casalinga contro il Benevento, la Salernitana è in serie positiva da due turni. Il pareggio di Brescia ha rifocillato i ragazzi di Sannino che hanno dimenticato la sconfitta di Ferrara contro la Spal ed affronteranno un’Entella che, lontano dal “Comunale” non è così imbattibile come dimostra di esserlo a Chiavari. I Liguri, infatti, fuori dalle mura amiche, hanno collezionato solo due sconfitte e due pareggi.

Verona – Pro Vercelli: la nuova capolista attende un avversario che, lontano dal “Piola” è tutt’altro che irresistibile. Trascinato da un super Pazzini, il Verona è il serie positiva da sei turni, mentre la Pro Vercelli è riuscita a svoltare la propria stagione facendo del terreno di casa un fortino. Adesso gli uomini di Moreno Longo sono chiamati ad una durissima trasferta contro la prima della classe, augurandosi di conseguire un risultato utile che manca, lontano dal Piemonte, da cinque giornate.

Novara – Avellino: perso il derby di Piemonte aggiudicato dalla Pro Vercelli, il Novara ritorna al “Piola“, terreno amico e benevolo per gli uomini di Toscano. Qui i novaresi sono tutt’ora imbattuti, capaci di piegare Salernitana ed Ascoli. L’Avellino, dal canto suo, in trasferta ha un ruolino di marcia negativo, capace di conquistare un solo punto a Vicenza, collezionando ben tre sconfitte su quattro uscite.

Latina – Pisa: al “Francioni” il Latina è ancora imbattuto ed, intenzionato a rimediare allo scivolone esterno di Carpi, attende un Pisa che, lontano dalla Toscana, ha ottenuto tre pareggi e una sconfitta, ma è reduce da due k.o consecutivi subiti in casa da Spal e Vicenza.

Spal – Carpi: se il ruolo di “matricola terribile” è stato già riconosciuto al Benevento, anche la Spal non sta demeritando in questa Serie B. Soltanto il Verona è riuscito a battere i ferraresi al “Paolo Mazza“, mentre, nell’ultimo impegno casalingo, la squadra di Semplici ha sconfitto la Salernitana per 3-2. In trasferta il Carpi, nell’ultimo impegno fuori casa, ha sbancato il “Picco” di La Spezia e, trovandosi in serie utile da sei turni consecutivi, darà senz’altro filo da torcere ai biancocelesti.

Bari – Trapani: al “San Nicola” le due squadre non si giocheranno solo i tre punti, ma anche il futuro dei propri allenatori. Deludenti gli avvii di Bari e Trapani, candidate entrambe a due ruoli da protagoniste in Serie B ed, invece, in seria difficoltà nel conseguire risultati. Peggio i siciliani, ancora a secco di vittorie e in pieno clima di contestazione del tecnico Serse Cosmi. La sentenza del risultato potrebbe essere determinante per uno tra Stellone, sconfitto dalla sua ex squadra del Frosinone nell’ultimo turno, e Serse Cosmi, il cui Trapani ha pareggiato per 2-2 con la Ternana nell’ultimo impegno di campionato.

Ternana – Cesena: Soltanto il Verona ha vinto sul terreno del “Liberati“, mentre dagli altri confronti la squadra di Carbone è uscita sempre con punti. Il Cesena, dal canto suo, non ha ancora vissuto il piacere della prima vittoria stagionale, al netto di due pareggi e due sconfitte lontano dalla Romagna.

Vicenza – Frosinone: dopo la bella vittoria ottenuta ai danni del Pisa, Pierpaolo Bisoli vorrà sicuramente continuare l’ottimo inizio sulla panchina veneta, che gli ha garantito 4 punti in due partite. Di contro il Frosinone, reduce dal successo contro il Bari, è alla ricerca della terza vittoria consecutiva che potrebbe lanciare i ciociari all’inseguimento del Verona.

Leggi Anche:

Novara-Avellino, Toscano: “Confermo il Tridente”

Gemellaggio Avellino-Salernitana? Il Parere degli Avellinesi (Video)