Serie B, 11a giornata: stasera Spezia-Cittadella

Inizierà stasera alle 20:30 il turno infrasettimanale valevole per l’undicesima giornata di Serie B. Ad inaugurare il palinsesto saranno Spezia e Cittadella. Ritornati alla vittoria con il 2-0 rifilato al Brescia, gli Aquilotti di Di Carlo attendono un Cittadella in serie negativa, reduce da ben tre sconfitte consecutive contro Frosinone, Perugia ed Ascoli.

Completeranno il turno martedì, tutte con calcio d’inizio alle 20:30:

Ascoli – Salernitana: la vittoria in casa Ascoli manca da tre turni e l’ultimo risultato utile al “Del Duca” per gli uomini di Aglietti è lo 0-0 del 27 settembre con il Cesena, ma i bianconeri viaggiano sull’onda dell’entusiasmo per il successo ottenuto in casa del Cittadella nell’ultimo impegno. Di contro la Salernitana è reduce da tre risultati utili: ultimo il pareggio per 1-1 contro l’Entella. In trasferta, invece, gli uomini di Sannino, nell’ultimo impegno, hanno pareggiato sempre per 1-1 con il Brescia.

Trapani – Benevento: il Trapani è chiamato alla prima vittoria stagionale ma il Benevento è un ostacolo difficile per i siciliani. Reduci dalla rotonda sconfitta del “San Nicola” contro il Bari per 3-0, i ragazzi di Cosmi attendono un Benevento non più imbattibile, sconfitto da Salernitana ed Entella e fermato nell’ultima partita dal Perugia per 0-0.

Frosinone – Spal: continua da tre turni il momento positivo del Frosinone, fermato sabato in trasferta al “Menti” di Vicenza dalla squadra di Bisoli per 1-1. In casa i ciociari sono stati sconfitti solo dal Perugia, mentre la Spal fuori casa ha dimostrato di saper essere un degno avversario, conquistando quattro punti nei campi di Pisa e Cesena, vincendo, invece, nell’ultimo impegno, in casa contro il Carpi per 3-1.

Novara – Bari: il “Piola” porta bene ai piemontesi che, contro l’Avellino, tra le mura amiche hanno conseguito un’ulteriore vittoria, battendo per 1-0 i Lupi dopo aver piegato con lo stesso risultato, precedentemente, anche l’Ascoli. Dovrà fare attenzione il Bari che, fuori dal “San Nicola“, ha vinto solamente a Perugia nella seconda giornata di Serie B, venendo sconfitto nell’ultimo impegno esterno dal Frosinone per 3-1.

Pro Vercelli – Latina: la Pro in casa ha trovato il suo fortino. Lo sa bene il tecnico pontino Vivarini che, lontano dal “Francioni” non ha mai vinto, conquistando solamente due punti in cinque partite. Nell’ultimo impegno i bianchi di Moreno Longo è stata regolata per 3-0 dal Verona, mentre il Latina ha pareggiato in casa contro il Pisa per 1-1.

Avellino – Ternana: sarà già spareggio salvezza lo scontro tra Avellino e Ternana. Toscano lo sa bene ed ecco che i Lupi si aggrapperanno al vantaggio del fattore campo per avere la meglio su una Ternana che, lontano dal “Liberati“, ha ottenuto solo due punti in cinque trasferte. Gli irpini, al contrario, hanno ottenuto otto punti al “Partenio – Lombardi” nelle cinque partite casalinghe.

Brescia – Vicenza: sconfitto al “Picco” di La Spezia, il Brescia ritorna al “Rigamonti” dove non ha mai perso ma in cui non vince da dalla seconda giornata. Le Rondinelle avranno a che fare con un Vicenza rinvigorito dalla cura Bisoli; la squadra veneta, infatti, dopo il cambio in panchina, ha ottenuto ben cinque punti in tre partite e darà senz’altro filo da torcere alla compagine lombarda, specialmente dopo l’ultimo pareggio per 1-1 ottenuto al “Menti” contro il Frosinone che ha continuato il buon momento biancorosso.

Perugia – Carpi: il Perugia in casa è un rullo compressore. La squadra di Bucchi, infatti, ha perso solo con il Bari nella seconda giornata di Serie B, ma da allora i Grifoni hanno solo pareggiato ed inanellato ben tre vittorie consecutive. Di contro il Carpi si presenterà in Umbria dopo la sconfitta di Ferrara contro la Spal, non brillante in trasferta, malgrado l’importante successo esterno di La Spezia di tre turni addietro.

Pisa – Verona: il Pisa alla “Arena Garibaldi” deve tornare alla vittoria che manca da due turni davanti al proprio pubblico. Il Verona non è certo un cliente comodo, poiché i veneti sanno solamente vincere. Reduce dal pareggio sul campo del Latina, la squadra di Gattuso dovrà affrontare un avversario che, nell’ultimo impegno, ha regolato in trasferta per 3-0 al “Bentegodi” la Pro Vercelli.

Cesena – Entella: deludente l’avvio stagionale del Cesena, reduce dal pareggio per 1-1 in casa della Ternana. La panchina di Drago non sembra essere in discussione, ma l’impegno casalingo contro l’Entella potrebbe dire molto sul futuro del tecnico calabrese. I romagnoli, vittoriosi solo nel derby contro il Carpi nella seconda giornata, hanno ottenuto sette punti al “Manuzzi – Orogel” in cinque partite, mentre l’Entella, imbattibile in casa da una stagione e mezzo, in trasferta non perde da due turni, pareggiando per 1-1 sia con il Bari che, ultimamente, contro la Salernitana.

Leggi Anche:

Avellino-Ternana, Carbone: “Cambierò il meno possibile”

Avellino-Ternana, Castaldo e Verde giocano dall’inizio?